Mercoledì 24 Ottobre 2018
Scontro in famiglia nella frazione Rimiti. Intervento di ambulanza e Carabinieri


Violenta lite tra zio e nipote a Casalvecchio: entrambi finiscono in ospedale

di Andrea Rifatto | 11/03/2018 | CRONACA

3754 Lettori unici

Due feriti a colpi di bastone finiti entrambi in ospedale. É il bilancio di una violenta lite in famiglia scoppiata oggi pomeriggio a Casalvecchio Siculo, nella frazione Rimiti. Ad affrontarsi, poco prima delle 17.30, sono stati zio e nipote, che al culmine di un acceso diverbio per problemi di natura familiare si sono colpiti a vicenda con bastoni di legno. A riportare le conseguenze più gravi è stato lo zio, C.C, 46 anni, rimasto a terra in strada privo di conoscenza. L'uomo è stato subito soccorso dai familiari che hanno chiesto l'intervento dell'ambulanza del 118, giunta poco dopo da S. Teresa di Riva. Il personale sanitario ha trovato il ferito in evidente stato confusionale, riscontrando un trauma cranico commotivo, e lo ha trasportato in codice rosso all'ospedale Papardo di Messina. Il nipote, nel frattempo allontanatosi dal luogo della lite, si è invece recato volontariamente al nosocomio di Taormina per farsi medicare le ferite. A Rimiti sono giunti i carabinieri della Stazione di S. Teresa e del Nucleo Radiomobile della Compagnia di Taormina. I militari dell'Arma, dopo aver raccolto le testimonianze sul posto, hanno avviato gli accertamenti del caso, sotto il coordinamento del comandante della Compagnia, il capitano Arcangelo Maiello, per ricostruire l'esatta dinamica dello scontro tra i due parenti e le cause scatenanti, acquisendo anche i referti medici per valutare i provvedimenti da adottare. 


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.