Giovedì 18 Aprile 2024
Grave sinistro mentre si stava recando ad assistere alla Targa Florio. Ferito un amico


Tragico incidente nel Palermitano, perde la vita un giovane di Santa Teresa di Riva - FOTO

di Redazione | 06/05/2023 | CRONACA

13704 Lettori unici

La scena dell'incidente e nel riquadro la vittima

Un tragico incidente stradale avvenuto in provincia di Palermo è costato la vita ad un giovane di Santa Teresa di Riva. La vittima è Andrea Francesco Finocchio, 29 anni, che si trovava come passeggero a bordo di una Toyota Yaris rimasta coinvolta in un sinistro avvenuto intorno alle 2.40 nel comune di Lascari, in contrada Gorgolungo-Pianenuove nei pressi della Statale 113, tra Lascari e Campofelice di Roccella. Per cause in corso di accertamento, la vettura si è schiantata contro le recinzioni di diverse villette e dopo alcune carambole ha finito la sua corsa sfondando il muro e la recinzione di una costruzione. Finocchio è deceduto sul colpo, mentre il conducente, un 37enne di Savoca, è stato soccorso dall'ambulanza del 118 e si trova ricoverato in codice giallo all'ospedale "Giglio" di Cefalù ma non è in pericolo di vita. Sul posto sono intervenuti i Vigili del Fuoco del Distaccamento di Cefalù. I rilievi e le indagini del caso sono eseguiti da Carabinieri della Compagnia di Cefalù e secondo i primi accertamenti a provocare l'incidente sarebbe stato un eccesso di velocità. La salma del giovane santateresino si trova al momento al cimitero di Lascari a disposizione dell'autorità giudiziaria. Andrea Finocchio svolgeva l'attività di bagnino ed era anche vigile del fuoco volontario nel Distaccamento di Antillo. Da appassionato di rally si era recato ad assistere alla Targa Florio con l'amico, ma il tragico schianto ha spezzato la sua giovane vita.

"La nostra comunità ancora una volta si trova inerme di fronte ad una tragica notizia che stamattina inaspettatamente abbiamo appreso. ha detto il sindaco Danilo Lo Giudice - Andrea era un ragazzo semplice, brillante, pieno di vita, sempre affettuoso e cordiale con tutti e con quell’instancabile sorriso stampato sul volto. Conosciuto e apprezzato non solo nella nostra comunità ma in tutto il comprensorio, appassionato di rally e amante della vita, ha regalato a chi ha avuto l’onore di incrociare la sua persona, la gioia di un ragazzo con una vitalità e affettuosità estrema. Grazie per tutto quello che ci hai donato, la nostra comunità ti abbraccia tenendo vivo il ricordo di uno dei suoi figli migliori. A nome mio personale e ovviamente di tutta la comunità esprimo ai familiari il sentimento di cordoglio e vicinanza per questa immane tragedia per la quale nessuna parola può essere di conforto".

Un lutto che colpisce anche il Comando provinciale dei Vigili del Fuoco di Messina: il comandante provinciale, Salvatore Tafaro, unitamente a tutto il personale, ha espresso profondo cordoglio alla famiglia. Anche l’Associazione nazionale dei Vigili del Fuoco volontari, con il Consiglio nazionale, i Coordinamenti regionali, le Sezioni provinciali e le delegazioni comunali di tutta Italia si sono uniti al dolore della famiglia e dei colleghi siciliani per la scomparsa del giovane collega e socio del Distaccamento di Antillo, ricordato come un ragazzo buono e stimato da tutti i colleghi per la sua grande disponibilità e altruismo, con una vita davanti e tanto bene ancora da donare.



COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.