Martedì 11 Agosto 2020
Il corpo del giovane, residente a Giardini Naxos, è stato recuperato in elicottero


Tragedia a Taormina: 20enne cade sugli scogli, batte la testa e muore

di Andrea Rifatto | 13/07/2020 | CRONACA

5011 Lettori unici

Il recupero del corpo e la foto del giovane

Tragico incidente nella giornata di oggi sulla costa di Taormina. Intorno alle 14 un uomo di origine tunisina con cittadinanza italiana, Fakher Ben Dlala, 19 anni, residente a Giardini Naxos, ha perso la vita nella zona di Capo Taormina, nella baia di Villagonia, mentre si trovava nell’area di un vecchio campeggio abbandonato. La vittima, che avrebbe compiuto 20 anni l'8 agosto, si era recata sul posto per assistere a una battuta di pesca effettuata dal fratello e da un amico, quando ha improvvisamente perso l’equilibrio scivolando e finendo su uno scoglio, battendo violentemente la testa. Sul posto, scattato l’allarme, sono arrivati i carabinieri della Compagnia di Taormina, la Guardia Costiera di Giardini Naxos, i Vigili del Fuoco di Letojanni e il personale del 118 ma per il 19enne, nonostante i tentativi di soccorso, non c’è stato nulla da fare, in quanto è morto sul colpo. Per recuperare il corpo del giovane Fakher Ben Dlala si è reso necessario l'intervento di un elicottero del Reparto Volo dei Vigili del Fuoco di Catania: il personale si è calato con il verricello sulla roccia e ha imbragato la salma portandola sulla costa, dove è stata imbarcata sopra una pilotina della Guardia costiera e trasferita nel porto di Giardini Naxos. Il cadavere del 20enne è stato ispezionato dal medico legale, che ha constatato la compatibilità delle ferite riportate con la caduta accidentale, così come confermato dai testimoni che hanno assistito alla tragica scena.



COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.