Sabato 24 Febbraio 2024
Presunte anomalie nel seggio della frazione Misserio. Indagini in corso dei Carabinieri


Tensione a Santa Teresa, presidente accusato di votare al posto degli elettori - VIDEO

di Andrea Rifatto | 12/06/2022 | CRONACA

5271 Lettori unici

Il seggio elettorale di Misserio

Clima teso a Santa Teresa di Riva in queste ore in cui gli elettori sono chiamati alle urne, in particolare per le Amministrative che decideranno il prossimo sindaco e la composizione del Consiglio comunale. In tarda mattinata è esploso un caso nel seggio elettorale numero 9 della frazione Misserio, dove una cittadina ha segnalato un fatto anomalo avvenuto durante le operazioni di voto. Una donna ci ha raccontato di aver accompagnato al seggio la madre anziana con problemi di salute e di aver chiesto al presidente di poterla assistere dentro la cabina elettorale, seppur non in possesso della documentazione necessaria per il voto assistito. Dopo aver ottenuto il permesso, la figlia ha riferito di essersi però trovata dentro la cabina anche il presidente di seggio, che impugnando la matita in mano ha espresso il voto, tra l'altro per un candidato sindaco diverso da quello a cui la donna voleva farlo giungere, mentre la figlia ha poi scritto sulla scheda le preferenze per i candidati al Consiglio comunale. La figlia ci ha inoltre raccontato che mentre andava via ha notato il presidente aprire la scheda. La donna ha segnalato l'accaduto ad un candidato presente all'esterno del seggio e i fatti sono stati riportati nel verbale della sezione. Successivamente si è recata ad esporre i fatti alla Stazione Carabinieri di Santa Teresa di Riva, davanti ai quali ha sporto denuncia. Gli accertamenti dell'Arma sono in corso ed è stata informata l'autorità giudiziaria, che deciderà il da farsi. Al momento, infatti, non vi è alcun esito delle indagini né alcun provvedimento adottato dalla magistratura, come confermatoci dai vertici dell'Arma dei Carabinieri.

Un altro elettore di Misserio, invece, ci ha raccontato di aver accompagnato al seggio la nonna con problemi di salute, anche in questo caso senza documentazione per il voto assistito, e di aver ottenuto il via libera dal presidente, che ha poi materialmente espresso il voto sulla scheda secondo le indicazioni fornite dal nipote, entrando con i due dentro la cabina. Il presidente del seggio elettorale di Misserio, dove ci siamo recati questa mattina, non ha voluto rilasciare dichiarazioni in merito all'accaduto.

L'INTERVISTA


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.