Venerdì 03 Dicembre 2021
Individuato dalla Guardia costiera a Spisone. Indagano i Carabinieri


Taormina, trovato un cadavere smembrato in mare

di Andrea Rifatto | 13/07/2018 | CRONACA

9918 Lettori unici

A recuperare la salma sono stati i Cc Subacquei

Un cadavere smembrato in avanzato stato di decomposizione è stato trovato alle 11.30 di questa mattina nel mare di Taormina, nello specchio d'acqua antistante Spisone, in una zona molto frequentata dai bagnanti in questo periodo. Ad individuarlo a circa 100 metri dalla riva sono stati gli uomini della Guardia costiera di Giardini Naxos, ai comandi del primo maresciallo Cosimo Roberto Arizzi. Il corpo si presentava senza testa, braccia nè gambe e mostrava evidenti segni di una prolungata permanenza in acqua, che non ha reso possibile in alcun modo l'identificazione della salma nè capire a quale etnia appartenesse la vittima o se fosse uomo o donna. Dopo la segnalazione, su disposizione dell'autorità giudiziaria, è intervenuto il Nucleo Carabinieri Subacquei di Messina, che dopo aver proceduto ai rilievi planimetrici e fotografici ha recuperato il cadavere, trasportato nella camera mortuaria dell'ospedale di Taormina per essere sottoposto ad autopsia. Dall'esame autoptico i Carabinieri della Compagnia di Taormina, coordinati dal capitano Arcangelo Maiello, contano di saperne di più sulle cause della morte e di poter avere qualche elemento utile per l'identificazione.


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.