Martedì 24 Novembre 2020
Sigilli posti dalla Polizia locale ad un'area interessata anche da un incendio


Taormina, sequestrato un terreno ridotto a discarica abusiva

di Redazione | 14/09/2019 | CRONACA

883 Lettori unici

L'area sottoposta a sequestro

Un’area di circa 1.100 metri quadrati in contrada Mastrissa, a Taormina, è stata posta sequestro ieri pomeriggio dalla Polizia locale perché divenuta una discarica abusiva di rifiuti di vario genere. Gli agenti, coordinati dal vice comandante Daniele Lo Presti, sono intervenuti in seguito a una segnalazione giunta del Circolo Legambiente di Taormina, accertando come in corrispondenza di un fondo confinante con la strada pubblica, di proprietà di un taorminese di 55 anni, vi era la presenza di un quantitativo incontrollato di rifiuti di vario genere tra i quali pannelli in presunto eternit/amianto oltre che centinaia di bottiglie di vetro, ingombranti, materiale ferroso e altro. Terreno interessato di recente da un incendio che ha fatto emergere uno stato incontrollato di degrado. Constatato lo stato del luoghi, la Polizia locale ha proceduto a sottoporre a sequestro penale l’area in questione, delimitandola e apponendo i cartelli indicanti a sequestro preventivo per l’ipotesi di reato a carico di ignoti per la violazione Testo Unico Ambiente relativamente all’abbandono di rifiuti sul suolo e all’attività di gestione rifiuti non autorizzata.


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.