Mercoledì 08 Aprile 2020
Bloccati dai carabinieri dopo un breve inseguimento. Sequestrati 800 g di marijuana


Taormina. Detenzione e spaccio di droga, arrestati due giovani

26/11/2015 | CRONACA

1306 Lettori unici

Lo stupefacente sequestrato dai carabinieri

Nella serata di ieri i carabinieri della Stazione di Taormina hanno tratto in arresto per detenzione ai fini di spaccio di stupefacenti Carmelo Caruso, 38 anni, di Adrano e Andrea Leonardi, 23 anni, di Giarre, entrambi già noti alle forze dell’ordine. I due sono stati bloccati dopo un breve inseguimento in auto partito in prossimità della contrada taorminese di Sant’Antonio, dove la pattuglia dell’Arma era giunta intorno alle 19 imboccando via Garipoli in direzione del casello autostradale. Nella penombra i carabinieri hanno notato una piccola utilitaria accostata sul ciglio della strada ed uno degli occupanti che, con atteggiamento sospetto, stava rientrando nell’abitacolo. Hanno così deciso di approfondire le verifiche affiancandosi alla vettura sospetta e sperando che i passeggeri consentissero il controllo. Con sorpresa, però, la macchina è ripartita rapidamente. Nel corso della breve fuga i militari hanno notato che dal finestrino dell’auto veniva lanciato un pacco: subito dopo hanno raggiunto i fuggitivi fermando la loro corsa e sottoponendoli a controllo. L’immediata perlustrazione del canalone che costeggia la strada ha consentito di recuperare la busta lanciata dall’autovettura: al suo interno vi erano più di 800 grammi di marijuana. Caruso e Leonardi, al termine degli accertamenti conclusi nel corso della nottata, sono stati associati alla casa circondariale di Messina Gazzi, a disposizione dell’autorità giudiziaria. I carabinieri proseguiranno le indagini per ricostruire i dettagli della vicenda.


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.