Domenica 27 Settembre 2020
I carabinieri hanno trovato nella sua abitazione di Mazzeo una carabina e una pistola


Taormina. Arrestato un 56enne per detenzione illegale di armi

31/10/2014 | CRONACA

1838 Lettori unici

Le armi sequestrate. A destra Francesco Bruno

I carabinieri della Compagnia di Taormina, al termine di una approfondita attività di indagine, hanno tratto in arresto con l’accusa di detenzione illegale di armi il 56enne Francesco Bruno, già noto alle forze dell’ordine, residente nella frazione Mazzeo. L’importante risultato operativo è stato raggiunto dagli investigatori in borghese dell’Aliquota operativa, che hanno atteso che l’uomo tornasse nella propria abitazione facendo scattare il blitz. Nell’immobile è stata rinvenuta una pistola calibro 6.35 ed una carabina munita di cannocchiale. Non è stato ancora possibile risalire alla provenienza delle armi detenute in maniera illegale, così come risultano sconosciute le ragioni della detenzione. Aspetti che l’arrestato dovrà chiarire dinanzi ai magistrato. I militari hanno provveduto a sequestrare le armi  e hanno condotto Francesco Bruno presso il carcere di Messina Gazzi, a disposizione della autorità giudiziaria che nei prossimi giorni lo sottoporrà ad interrogatorio e deciderà del suo prossimo futuro.
La Compagnia carabinieri di Taormina ha voluto sottolineare come il positivo esito dell’operazione sia frutto di una costante presenza sul territorio dell’Arma, nelle sue numerose componenti tese alla prevenzione ed alla repressione dei vari reati.


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.