Lunedì 02 Agosto 2021
Beccato dalla Polizia locale grazie alle fototrappole installate nel torrente


Taormina, abbandona rifiuti e gli dà fuoco: denunciato un 70enne

02/07/2021 | CRONACA

875 Lettori unici

L'area sequestrata nel torrente

Continua la lotta contro gli incivili a Taormina. Nella giornata di ieri la Polizia locale coordinata dal vicecomandante Daniele Lo Presti ha denunciato alla Procura della Repubblica di Messina un settantenne di Giardini Naxos per abbandono e combustione illecita di rifiuti. L’anziano, infatti, è stato immortalato da una delle fototrappole installate sul territorio che lo hanno inquadrato mentre giungeva a bordo della sua autovettura in una delle località più colpite da questo fenomeno, il torrente Santa Venera nella frazione Trappitello, e tirava fuori dai sedili posteriori una grossa scatola in cartone contenente documentazione cartacea, della quale evidentemente l’anziano voleva disfarmene, dandogli fuoco incurante dei danni all’ambiente oltre che al rischio di propagazione di incendi, considerate anche le elevate temperature di questi giorni. L’occhio della telecamera, però, ben posizionato sui luoghi, ha catturato l’intera scena oltre che la targa del veicolo (intestato alla stessa persona resasi responsabile dell’abbandono) e ha consentito dopo brevi accertamenti di risalire al l’identità dell’uomo, che una volta contattata dagli agenti ha ammesso le proprie responsabilità. L’area invasa da molteplici microdiscariche è stata sottoposta a sequestro penale e l’anziano dovrà rispondere di abbandono e combustione illecita di rifiuti ai sensi dell’art. 256bis del Testo unico dell’Ambiente.


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.