Martedì 11 Agosto 2020
Controlli dei Carabinieri di Taormina nel weekend su 111 veicoli e 165 persone


Spaccio, furto e detenzione armi: un arresto e due denunce tra Roccalumera e Francavilla

di Redazione | 21/07/2020 | CRONACA

1437 Lettori unici

La droga sequestrata a Roccalumera

I Carabinieri della Compagnia di Taormina hanno intensificato nel fine settimana i servizi coordinati di controllo del territorio, sotto le direttive del capitano Arcangelo Maiello, nei comuni di Taormina, Giardini Naxos, Sant’Alessio Siculo, Francavilla di Sicilia e Roccalumera. Nella serata di domenica, a Roccalumera i militari dell’Arma della Stazione di Sant’Alessio Siculo hanno arrestato il 44enne Francesco Celi, di origine catanese ma residente nel centro jonico, ritenuto responsabile del reato di detenzione di sostanza stupefacente del tipo cocaina e marijuana. I militari, che già da tempo lo tenevano sotto controllo, lo hanno bloccato e sottoposto a una perquisizione personale e veicolare che ha consentito di rinvenire addosso all’uomo alcune dosi di cocaina. Pertanto i militari hanno esteso la perquisizione anche al suo domicilio e nel corso delle verifiche i carabinieri e sequestrato complessivamente 12 dosi di cocaina del peso complessivo di 4,5 grammi, un involucro del peso di 18 grammi circa contenente marijuana, un bilancino elettronico ed alcune banconote di piccolo taglio ritenute provento dell’attività illecita. Al termine delle formalità di rito, Francesco Celi è comparso davanti al Gip del Tribunale di Messina, che ha convalidato l’arresto effettuato dai carabinieri e gli ha applicato la misura cautelare dell’obbligo di firma presso la polizia giudiziaria. 

A Giardini Naxos i Carabinieri della locale Stazione hanno deferito in stato di libertà un quindicenne di Paternò per il reato di furto, per avere sottratto dall’abitacolo di un’autovettura un portafoglio ed uno smartphone. Il minore è stato bloccato dai militari dell’Arma poco lontano dal veicolo appena derubato. La refurtiva è stata recuperata e restituita al legittimo proprietario mentre il minore è stato affidato ai genitori. A Francavilla di Sicilia, i militari della locale Stazione hanno deferito in stato di libertà un cittadino del luogo A. F., 62 anni, per detenzione abusiva di armi e munizioni: i carabinieri, nel corso della perquisizione all’interno dell’abitazione dell’uomo, hanno rinvenuto una pistola a tamburo calibro 32 con inserite all’interno tre cartucce. Il revolver era nascosto nel vano di una stufa a pellet posizionata nella cucina dell’abitazione. Inoltre i carabinieri hanno rinvenuto all’interno delle camere da letto una carabina occultata all’interno di un’intercapedine tra il muro e l’armadio, con tre scatole di piombini/pallini calibro 4,5 per carabina ed all’interno di un armadio una balestra e otto dardi. 

Nel corso dei servizi sono stati controllati 111 veicoli e 165 persone, elevate 10 contravvenzioni per violazioni al Codice della strada di cui due per guida senza patente, due per mancanza di copertura assicurativa, una per mancanza del casco protettivo, due per velocità non moderata in centro abitato e tre per ingombro carreggiata con rimozione mezzi. Sono stati inoltre controllati quattro locali notturni ed a Giardini Naxos sono state elevate due contravvenzioni per violazione all’ordinanza sindacale che impone la chiusura dei locali alle 2 di notte.


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.