Domenica 11 Aprile 2021
Blitz dei Carabinieri in un circolo. Situazione sanitaria critica, chiesta zona rossa


Scoperta una bisca clandestina a Francavilla, scattano 13 denunce e sanzioni antiCovid

di Redazione | 29/03/2021 | CRONACA

1279 Lettori unici

In paese sono almeno 25 positivi

Nonostante la situazione epidemiologica sia allarmante, con 25 positivi al Covid-19 su 3.661 abitanti tanto che ieri le autorità comunali e sanitarie hanno chiesto al presidente della Regione di istituire la zona rossa, a Francavilla di Sicilia c’è chi non si è fermato neanche davanti al rischio di ulteriore diffusione del contagio e ha continuato perfino a giocare d’azzardo. Nella notte tra sabato e domenica, infatti, nel corso dei servizi di controllo del territorio, i carabinieri della locale Stazione hanno notato qualcosa di anomalo in prossimità di un circolo privato della cittadina della valle dell’Alcantara, sentendo delle voci provenire dall’interno del locale che era chiuso e con le saracinesche abbassate. I militari, avendo fondato motivo di ritenere che all’interno del locale si stesse svolgendo un’attività illecita, sono quindi intervenuti facendo ingresso nel circolo. Al momento dell’accesso dei carabinieri, due degli avventori hanno cercato di allontanarsi passando per la porta posta sul retro ma sono stati subito bloccati, in quanto l’uscita era stata presidiata. I militari dell’Arma hanno quindi constatato che il circolo era stato adibito a bisca clandestina, allestendo un tavolo da gioco coperto da un panno verde sui cui erano poggiate fiches e carte da poker. All’interno sono stati trovati tredici clienti, ognuno dei quali era in possesso di somme di denaro contante, per un totale complessivo di quasi 5.000 euro. I presenti sono stati pertanto denunciati in stato di libertà per il reato di partecipazione a giuochi d’azzardo, mentre il titolare del circolo è stato denunciato anche per l’esercizio del giuoco d’azzardo, avendo consentito tale attività all’interno del locale. A tutti presenti è stata contestata pure la sanzione amministrativa da 400 a 1.000 euro per la violazione della normativa anti Covid-19 in materia di assembramenti e a tre di loro anche la violazione delle norme in materia di spostamenti tra comuni, essendo provenienti da comuni diversi da quello di Francavilla di Sicilia. La situazione in paese è molto critica, le scuole sono state chiuse da oggi fino a mercoledì con ordinanza del governatore Nello Musumeci e si sospetta la presenza di casi con la variante inglese del virus. 


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.