Domenica 25 Ottobre 2020
Il mezzo, con a bordo numerosi studenti, proveniva da Messina diretto a Fiumedinisi


Scaletta. Autobus sprofonda nello scavo della metanizzazione

di Redazione | 19/11/2015 | CRONACA

5728 Lettori unici

Il mezzo bloccato sulla Statale (foto Giovanna Rizzo)

Attimi di paura intorno alle 15 di oggi pomeriggio per i passeggeri di un autobus di linea della Jonica Trasporti e Turismo in servizio sulla tratta Messina-Fiumedinisi. Il mezzo, mentre stava transitando sulla via Roma a Scaletta Zanclea, è improvvisamente sprofondato nello scavo per la realizzazione della rete di distribuzione del gas metano all’altezza del civico 401, all’intersezione con Corso Sicilia, a causa dello spostamento di una lastra in ferro, non fissata a regola d'arte, che copriva la traccia per la posa della conduttura. La ruota posteriore sinistra del pullman è rimasta bloccata dentro la trincea scavata sull’arteria, costringendo l’autista a fermarsi senza poter proseguire oltre. A bordo numerosi studenti e pendolari che facevano rientro dagli istituti scolastici e dai luoghi di lavoro di Messina verso i centri del comprensorio jonico. Vista l'impossibilità di proseguire la marcia sono scesi in strada per aspettare che si riuscisse a risolvere l'inconveniente, che nel frattempo ha creato il blocco della circolazione sulla via Roma, la Statale 114. L'automezzo pubblico, dopo circa mezz'ora dall'accaduto, è stato agganciato nella parte anteriore con delle catene tirate da un escavatore dell'impresa impegnata nelle opere di metanizzazione, che è riuscito a tirarlo fuori dalla buca e a riposizionarlo sulla carreggiata. "Un problema causato involontariamente dalla ditta - spiega il vicesindaco di Scaletta, Gabriele Avigliani - gli operai stanno lavorando bene, tranne qualche piccolo inconveniente dovuto agli incroci con i sottoservizi non mappati come acqua e fognatura, sono una squadra efficiente e seria". Superate le difficoltà i pendolari hanno raggiunto le località di destinazione, seppur accumulando notevole ritardo.  

 


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.