Sabato 22 Settembre 2018
Corriere della droga, beccato grazie al fiuto dei cani, rinchiuso in carcere


Sbarca a Messina con 57 kg di marijuana, arrestato 40enne

di Andrea Rifatto | 11/04/2018 | CRONACA

655 Lettori unici

La droga sequestrata

Stava facendo rientro dalla Calabria, dove si era rifornito della sostanza stupefacente, il 40enne messinese Giovanni Ragusa, già noto alle Forze dell’Ordine, arrestato dalla Guardia di Finanza di Messina all’approdo dei traghetti nella città dello Strretto con oltre 57 chilogrammi di marijuana all’interno del bagagliaio e sul sedile posteriore dell’autovettura su cui viaggiava. La droga era sigillata in quattro grossi involucri, avvolti in numerosi strati di cellophane e sigillati con nastro da imballaggio, nel tentativo di sfuggire a un eventuale controllo dei cani antidroga alla rada San Francesco. Grazie al fiuto del cane Sara, in dotazione al Gruppo Cinofili, il correre è stato però beccato nel corso degli ordinari servizi di controllo del territorio e arrestato in flagranza di reato per traffico di sostanze stupefacenti. Insieme al carico di marijuana, destinato al mercato peloritano, è stato sequestrato anche un telefono cellulare. Ragusa è stato rinchiuso nel carcere di Messina Gazzi in attesa della decisione del Gip. L’operazione ha impedito l’immissione sul mercato di un considerevole quantitativo di droga, la cui vendita avrebbe potuto fruttare notevoli guadagni illeciti.


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.