Martedì 23 Luglio 2024
Avevano provato ad introdursi in una villetta. Bloccati dai carabinieri a Giardini Naxos


S. Teresa di Riva. Arrestati due uomini per tentato furto

20/12/2014 | CRONACA

3397 Lettori unici | Commenti 2

Ion Mustafa e Nicolaie Iancu

Nella notte tra il 18 ed il 19 dicembre i carabinieri della Compagnia di Taormina hanno arrestato due cittadini rumeni per il tentato furto in un'abitazione di S. Teresa di Riva. I due, senza fissa dimora, avevano organizzato una “spedizione” nella cittadina jonica con lo scopo di rubare all’interno di un’abitazione. Individuato l’obiettivo in una villetta, dopo aver scavalcato il cancello d’ingresso, non sono riusciti però a scassinare il portone che dava accesso all'immobile : si sono così allontanati con il proprio furgone pensando di averla fatta franca. Non avevano però previsto l’intervento tempestivo dei militari: a finire in manette Ion Mustafa, 30 anni pluripregiudicato, e Nicolaie Iancu, 26 anni, finora incensurato. Grazie alla segnalazione di un passante, la centrale operativa della Compagnia taorminese è riuscita a capire che i due si stavano dirigendo verso l’autostrada A18. Così, in pochi minuti, una gazzella ha intercettato il furgone sospetto all’altezza del casello autostradale di Giardini Naxos. L’immediata perquisizione del veicolo ha consentito di recuperare gli “strumenti del mestiere” necessari per scassinare porte e cancelli. Il successivo sopralluogo effettuato nell’abitazione, oltre ad appurare la presenza di evidenti segni di scasso sul portone, ha permesso poi di rinvenire un piede di porco abbandonato dai malviventi prima di darsi alla fuga. Gli arrestati sono stati condotti nella caserma di Giardini Naxos per gli ulteriori accertamenti e poi trattenuti nelle camere di sicurezza in attesa dell’udienza di convalida dell'arresto, convalidato ieri dall'autorità giudiziaria, che ha disposto la custodia cautelare in carcere per Mustafa e gli arresti domiciliari per Iancu.


COMMENTI

LEIBNIZIO | il 21/12/2014 alle 13:33:27

Con l'attuale legge non gli fanno nulla.Fra qualche giorno tornano all'assalto di qualche altra villa o appartamento-

Alex | il 21/12/2014 alle 20:37:15

Hai ragione, purtroppo sti delinquenti tra pochi gg, tornano alla carica, dovrebbero semplicemente ripedirli al mittente.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.