Domenica 05 Febbraio 2023
Intervento di Carabinieri, Vigili del Fuoco e 118 dopo la richiesta di una familiare


Roccalumera, non risponde da giorni e scatta l’allarme: anziano trovato a letto malandato

di Redazione | 26/11/2022 | CRONACA

2523 Lettori unici

I soccorritori sono giunti tempestivamente

Da due giorni non rispondeva al telefono a chi cercava invano di mettersi in contatto con lui, così è stata data l’allerta ed è scattata la macchina dei soccorsi. È quanto accaduto ieri sera a Roccalumera, dove Carabinieri, Vigili del Fuoco e ambulanza del 118 sono intervenuti alle 19.30 in un condominio sul corso Umberto I, dopo la chiamata di una donna residente fuori provincia che denunciava di non riuscire da 48 ore circa a mettersi in contatto telefonico con il fratello 69enne, che vive da solo. Per parecchi minuti si è dunque temuto il peggio e gli altri inquilini dello stabile e i residenti della zona sono rimasti in apprensione in attesa di notizie. I pompieri del Distaccamento di Letojanni, entrati nel palazzo con i carabinieri e dopo non aver ricevuto risposta al portone di ingresso dell’alloggio, hanno raggiunto l’abitazione dall’esterno riuscendo ad aprire una persiana in legno e introdursi nell’abitazione: una volta all’interno l’anziano è stato trovato a letto, dove era rimasto negli ultimi due giorni, in cattive condizioni di salute legate anche a patologie di cui soffre. Che evidentemente non gli avevano permesso di muoversi. Dopo aver prestato le prime cure e rassicurato la sorella, i soccorritori hanno deciso di condurre l’uomo all’ospedale di Taormina per le cure del caso e l’allarme è rientrato.


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.