Sabato 15 Giugno 2024
La sua pratica non è andata a buon fine e ha deciso di rivolgersi al giudice


Roccalumera, le negano la residenza perché non la trovano in casa e fa causa al Comune

di Andrea Rifatto | 03/10/2022 | CRONACA

2052 Lettori unici

La Polizia locale ha svolto gli accertamenti

Il suo obiettivo era ottenere la residenza, ma l’iter non è andato a buon fine e adesso si è rivolta ai giudici per vedere riconosciute le proprie ragioni. Protagonista della vicenda una donna catanese, che nei mesi scorsi si è rivolta al Comune di Roccalumera per beneficiare dell’iscrizione all’anagrafe della popolazione residente, facendo partire la procedura prevista in questi casi: il percorso, però, non è giunto al traguardo, in quanto nei successivi 45 giorni dalla ricezione delle dichiarazioni rese in municipio, la Polizia locale ha accertato l’assenza di dimora abituale all’indirizzo dichiarato, requisito previsto dalla legge per poter divenire residenti in un comune. Dunque l’ufficiale d’anagrafe ha provveduto all’annullamento della registrazione anagrafica, anche perchè la donna non ha risposto  alla comunicazione con la quale le venivano esposti i motivi ostativi all'accoglimento della domanda e che le consentiva di presentare per iscritto le proprie osservazioni entro i successivi dieci giorni. L’aspirante residente, a quel punto, non si è data per vinta e ha presentato un ricorso in Tribunale per ottenere un provvedimento d’urgenza e far valere le proprie tesi. L’Avvocatura di Stato ha quindi chiesto al Comune di Roccalumera tutta la documentazione relativa alla pratica della donna, che è stata prontamente inviata, e ha poi chiarito che l’ente dovrà procedere autonomamente alla propria difesa in giudizio davanti al Tribunale. La giunta comunale, ritenendo di dover tutelare il corretto operato dei propri uffici e di conseguenza dell’ente stesso, ha quindi autorizzato il sindaco Gaetano Argiroffi a costituirsi in giudizio, con la nomina di un legale che sarà individuato dall’Area Amministrativa, per difendersi nel procedimento contro l’annullamento dell’iscrizione anagrafica.


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.