Sabato 15 Giugno 2024
Il corpo era stato notato sotto gli scogli. Probabile si tratti di un gesto estremo


Recuperato e identificato il cadavere in mare a Giardini Naxos: è un 68enne di Taormina

di Andrea Rifatto | 08/08/2020 | CRONACA

5072 Lettori unici

Il luogo dove è stato trovato il corpo

È stato identificato il cadavere trovato in mare questa mattina a Giardini Naxos. Si tratta di uomo di 68 anni, originario di Taormina, che viveva attualmente nella cittadina naxiota. La salma è stata recuperata nel primo pomeriggio dal Nucleo Carabinieri Subacquei di Messina, giunti nella cittadina naxiota dopo l’avvistamento di un corpo nello specchio d'acqua antistante il lungomare di Schisò, a pochi passi dalla statua della Nike, incastrato sotto la scogliera che protegge la litoranea. Sul posto sono intervenuti immediatamente i carabinieri della Compagnia di Taormina e della locale Stazione, la Guardia costiera di Giardini e i Vigili del Fuoco del Distaccamento di Letojanni. La vittima era scomparsa ieri sera alle 18 dalla sua abitazione di Recanati e di lui non si avevano più notizie, fino al tragico ritrovamento di oggi. La salma, su disposizione della Procura della Repubblica di Messina, è stata trasportata all’Istituto di medicina legale della città dello Stretto per essere sottoposta ad autopsia, affinché siano stabilite le cause della morte. L’ipotesi più accreditata è quella di un gesto estremo, visto che il 68enne ha lasciato delle lettere nelle quali avrebbe spiegato le ragioni che l'hanno portato a togliersi la vita.


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.