Domenica 29 Marzo 2020
Bloccate dai carabinieri a Sant'Alessio dopo un inseguimento. In fiamme l'auto della fuga


Rapina in banca a S. Teresa di Riva, arrestate 4 persone - FOTO

di Andrea Rifatto | 08/09/2015 | CRONACA

16233 Lettori unici

Il momento dell'arresto

Quattro uomini originari del catanese sono stati arrestati nel pomeriggio di oggi dopo una rapina messa a segno intorno alle 16 alla Banca per lo Sviluppo della Cooperazione di Credito di S. Teresa di Riva, ubicata sul corso Regina Margherita angolo via Del Carmine, nel quartiere Bucalo. Tre rapinatori si sono introdotti nell'istituto di credito armati di taglierino e con il volto coperto da passamontagna, costringendo la cassiera a consegnare circa 90mila euro in contanti prelevati dalla cassaforte, mentre il quarto li aspettava sul lungomare pronto alla fuga. Dopo il colpo, si sono dileguati a forte velocità sulla via marina in direzione sud, a bordo di una Fiat Grande Punto grigia, subito inseguiti dai carabinieri della stazione di S. Teresa di Riva. Superato il confine con Sant'Alessio Siculo, si è unita all'inseguimento la pattuglia della locale stazione. I quattro hanno imboccato la Sp 12 che conduce ad Antillo, ma giunti alla prima curva, in contrada Mantineo a Sant'Alessio, sono andati a sbattere contro il muro sul lato destro della carreggiata e sono stati subito bloccati dai militari, che dopo alcuni attimi concitati li hanno ammanettati e condotti presso la stazione di S. Teresa. Nell'impatto uno dei catanesi ha riportato lievi ferite ed è stato condotto in ospedale per accertamenti. In ausilio è giunta anche una pattuglia dalla stazione di Letojanni, che ha contribuito a portare a termine la brillante operazione dell'Arma. Il bottino è stato interamente recuperato. Il veicolo utilizzato per la fuga, che dopo l'impatto ha preso fuoco ed è andato distrutto, secondo i primi accertamenti non risulterebbe rubato, al contrario della Fiat Panda rossa sequestrata dai carabinieri nei pressi dalle banca. In serata tre dei quattro rapinatori sono stati condotti nel carcere di Messina Gazzi, in attesa della convalida dell'arresto. Solo dopo saranno rese note le loro generalità.


Più informazioni: rapina banca sviluppo  


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.