Martedì 16 Luglio 2024
Un colpo messo a segno e l'altro fallito in due attività: indagano i carabinieri


Raid nella notte a Santa Teresa di Riva, ladri in azione in un bar e in una rosticceria

di Redazione | 14/11/2021 | CRONACA

4517 Lettori unici

La vetrina danneggiata nel tentativo di forzare la porta

Ladri in azione la scorsa notte a Santa Teresa di Riva. Nel mirino dei malviventi sono finiti due esercizi pubblici per la somministrazione di alimenti e bevande, ma in un caso il tentativo è fallito. Il colpo è andato a segno all’interno del bar-gelateria-rosticceria “La Romantica”, sul lungomare Paolo Borsellino all’angolo con via Del Carmine: qui i ladri si sono introdotti nell’attività forzando una portafinestra in alluminio dalla quale si accede alla sala e poi una serranda metallica e una volta all’interno si sono diretti verso il laboratorio sul retro, rubando alcune attrezzature tra cui un'affettatrice, un' impastatrice, vari prodotti come bottiglie e bevande e i pochi spiccioli lasciati dai titolari nella cassa. Prima di dileguarsi hanno asportato anche il sistema di registrazione delle immagini di videosorveglianza, evidentemente con l’obiettivo di non essere riconosciuti. Poco prima dell’1 due persone hanno tentato di introdursi nella rosticceria “Da Nino” su via Regina Margherita, in pieno centro cittadino: giunti con un’auto parcheggiata poco più avanti, nei pressi della scala che conduce alla stazione, i ladri hanno provato a forzare la porta di ingresso in alluminio spingendola ripetutamente e utilizzando forse anche un arnese da scasso ma senza riuscirsi, danneggiando pesantemente la vetrina che ha rischiato di crollare, per poi dileguarsi rapidamente dopo il tentativo fallito, probabilmente anche perchè disturbati da alcune vetture in transito in quei frangenti e dal rischio di provocare rumori che avrebbero potuto far insospettire i residenti della zona. Potrebbe quindi trattarsi della stessa banda alla ricerca di attrezzature di laboratorio e prodotti alimentari, che ha tentato un primo colpo ma visti i risultati ha poi cambiato obiettivo portando a segno il secondo. A scoprire i raid sono stati questa mattina i rispettivi proprietari dei locali e nel caso de “La Romantica” l’attività è rimasta chiusa per effettuare la conta dei danni e della refurtiva, che potrebbe ammontare a migliaia di euro. Sull’accaduto stanno indagando i Carabinieri e un aiuto importante arriverà sicuramente dalle telecamere di videosorveglianza installate in paese.


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.