Mercoledì 27 Maggio 2020
Un 36enne è stato trovato senza vita dai colleghi. Disposta l'autopsia


Operaio muore in un cantiere di Taormina, si indaga sulle cause

di Andrea Rifatto | 17/06/2019 | CRONACA

10850 Lettori unici

Lo hanno trovato a terra privo di vita e nonostante l'allarme sia scattato immediatamente per lui non c'è stato nulla da fare. Sembrerebbe una tragica fatalità la morte di un operaio avvenuta oggi pomeriggio all'interno di un cantiere di Taormina. L'uomo, Claudio Luca, 36 anni residente a Fiumefreddo di Sicilia, stava lavorando in una palazzina in costruzione in via Madonna Rocca quando è stato notato dai colleghi a terra. Sul posto è giunta l'ambulanza del 118 ma il personale medico non ha potuto far altro che constatarne il decesso, poi certificato dal medico necroscopo. Nel cantiere sono arrivati anche i carabinieri della Compagnia di Taormina, che hanno sentito i presenti e hanno informato dell'accaduto il magistrato, che ha disposto il sequestro della salma e l'esecuzione dell'autopsia per stabilire l'esatta causa della morte. Sul corpo non erano presenti segni di violenza nè la vittima è rimasta coinvolta in una caduta dall'alto. Probabile che a causare il decesso sia stato un arresto cardiocircolatorio che non ha dato al 36enne neanche il tempo di chiedere aiuto.


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.