Martedì 20 Ottobre 2020
La donna ha scelto l'abitazione estiva per affrontare l'isolamento domiciliare


Nizza, primo caso di Covid in paese: positiva una residente proveniente da fuori provincia

di Redazione | 15/10/2020 | CRONACA

2708 Lettori unici

Il sindaco ha invitato a non creare allarmismi

A Nizza di Sicilia si registra il primo caso di coronavirus. Non è un caso "autoctono" in realtà, in quanto si tratta di una donna che vive in provincia di Catania risultata positiva al Covid-19 nei giorni scorsi, che ha deciso di affrontare l'isolamento domiciliare nella sua casa estiva nella cittadina nizzarda, dove è residente. A darne notizia è il sindaco Pietro Briguglio sulla sua pagina Facebook. “Oggi è stata trasmessa una nota da parte dell'Asp che un soggetto residente a Nizza è risultato positivo al Covid-19 - ha spiegato il primo cittadino - ho provveduto immediatamente ad aprire il Centro operativo comunale e a comunicare formalmente tale situazione agli organi superiori, ai Comuni vicini, alle Forze dell'ordine e a chi per legge deve essere comunicata tale situazione. Il soggetto, contattato telefonicamente, mi ha confermato di essere asintomatico e già da diversi giorni è in quarantena domiciliare. Tale situazione evidenzia ancora una volta che si deve prestare attenzione, cautela nei comportamenti e rispetto delle regole per la propria tutela e quella degli altri. Non bisogna creare allarmismi - ha evidenziato Briguglio - per quanto oggi comunicato dall'Asp non vi è alcun focolaio nel nostro paese e questo campanello d'allarme ci deve aiutare a comprendere la delicatezza del momento e che la tutela della nostra salute dipende anche dai nostri comportamenti. Essere responsabili è di vitale importanza per tutti”. Il sindaco ha annunciato che informerà la popolazione sull'evolversi della situazione, ribadendo come si tratti di un caso un episodio isolato che ha interessato una persona che non ha avuto contatti con l’esterno. “Auspico che non vi siano altri casi di positività al virus e che l'Asp sia tempestiva nelle comunicazioni - ha concluso il sindaco di Nizza - per consentire l'adozione di provvedimenti tempestivi per una maggior tutela della collettività. La Polizia municipale effettuerà dovuti e mirati controlli”.


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.