Sabato 15 Giugno 2024
L'uomo è stato fermato dopo la perquisizione all'interno della propria abitazione


Nizza, i carabinieri lo seguono e lo arrestano per spaccio di droga: 42enne ai domiciliari

di Redazione | 27/11/2023 | CRONACA

3171 Lettori unici

La droga è stata trovata in casa (foto archivio)

È scattato un arresto a Nizza di Sicilia. Ad eseguirlo i carabinieri della Stazione di Roccalumera, che hanno fermato in flagranza di reato un cittadino del posto, Roberto Tringali, 42 anni, già noto alle Forze dell’Ordine, accusato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. L’uomo, secondo quanto reso noto dall’Arma dei Carabinieri, era stato controllato in più occasioni in compagnia di altre persone note per essere assuntrici di droghe e per questo motivo i militari della Stazione di Roccalumera, ai comandi del maresciallo Domenico Musolino, hanno predisposto specifici servizi volti a monitorare i suoi movimenti. Sulla base degli elementi investigativi raccolti, gli inquirenti hanno ipotizzato una base di spaccio nel domicilio dell’uomo e pertanto hanno deciso di effettuare una perquisizione nella sua abitazione. All’interno della casa perquisita sono stati trovati e sequestrati oltre 100 grammi di marijuana che il 42enne aveva occultato nell’armadio della camera da letto e a quel punto Tringali è stato arrestato e la droga sequestrata e inviata al Ris dei Carabinieri di Messina per le analisi di laboratorio. All’udienza di convalida, il giudice del Tribunale di Messina ha convalidato l’arresto operato dai Carabinieri e ha disposto per il nizzardo la misura cautelare degli arresti domiciliari. I servizi finalizzati al contrasto dello spaccio di sostanze stupefacenti proseguiranno su tutto il territorio al fine di fornire un’incisiva attività di prevenzione e di dissuasione dal compimento di specifici illeciti nell’ambito dello spaccio di droghe.


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.