Lunedì 20 Maggio 2024
In paese i contagiati sarebbero due per via di un soggetto tornato negativo


Nizza, altri due casi di Coronavirus: polemiche tra il sindaco e la consigliera Foscolo

di Andrea Rifatto | 25/10/2020 | CRONACA

2199 Lettori unici

Il sindaco Piero Briguglio

Alti due casi di Coronavirus a Nizza di Sicilia. Alla donna che vive in provincia di Catania (risultata positiva al dieci giorni fa) che ha deciso di affrontare l'isolamento domiciliare nella sua casa estiva nella cittadina nizzarda dove è residente, si sono aggiunti altri due soggetti contagiati dal Covid-19: uno è il marito della stessa donna, che si trovava con lei in quarantena, l’altro caso riguarda invece una giovane domiciliata a Nizza ma residente in un altro comune jonico. Le voci che giravano da giorni in paese sono state confermate dal sindaco Piero Briguglio, che ha aggiunto come la prima contagiata sia nel frattempo risultata negativa all’ultimo tampone e dunque in totale siano al momento due i casi: “Ho aperto il Coc a seguito di una comunicazione dell’Asp di soggetto positivo asintomatico, tale situazione è fase di evoluzione e normalizzazione - ha detto il primo cittadino - un altro soggetto è in isolamento domiciliare, sempre senza alcun sintomo ed è monitorato dai Servizi sociali e dalla Polizia municipale. Preciso che chi si trova in isolamento domiciliare, da giorni non ha contatti con l’esterno, è in contatto con l’Asp, i Servizi sociali e la Polizia municipale, che effettua anche mirati e costanti controlli nel territorio, annotando in maniera riservata i contatti avuti con i soggetti controllati”. Briguglio ha poi attaccato la consigliera di minoranza Nella Foscolo, anche se senza mai citarla direttamente, che aveva esortato l’Amministrazione a comunicare se vi fossero nuovi contagi in paese: “Si conferma che non vi sono focolai o criticità emergenziali sanitarie per la popolazione nizzarda - ha rimarcato il sindaco di Nizza - nei prossimi giorni, a seguito di una riunione programmata del Coc, saranno forniti nuovi aggiornamenti e anche per tale ragione si invitano sedicenti personaggi ‘seriali avvelenatori di pozzi’ a non creare nocivi allarmismi diffusi o dubbi sulla delicata situazione emergenziale nel nostro paese. A Nizza di Sicilia non c’è alcun focolaio Covid, bisogna essere responsabili e rispettare, oggi più che mai, in maniera rigorosa le regole. A volte sarebbe gradita, quando qualcuno sconosce il problema, ascoltare ‘la voce del silenzio’. Immediata la controreplica della consigliera: “I cittadini hanno diritto di essere informati, consiglio al sindaco di ascoltare le critiche e tutto il malcontento nei confronti del suo atteggiamento amministrativo”.


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.