Lunedì 30 Novembre 2020
Ai domiciliari un taorminese: le persecuzioni sarebbero legate a motivi ereditari


Minaccia e molesta ripetutamente la zia, arrestato 51enne a Francavilla di Sicilia

18/11/2020 | CRONACA

642 Lettori unici

Ad arrestarlo i militari della Compagnia di Taormina

A partire dal 2015 ad oggi, avrebbe minacciato e molestato più volte una zia e altri familiari a Francavilla di Sicilia, verosimilmente per motivi ereditari, e nonostante fosse già sottoposto ad una misura cautelare per fatti analoghi, avrebbe perseverato nelle sue condotte persecutorie al punto da determinare nella vittima un perdurante stato di ansia e di paura, nonché un fondato timore per la propria incolumità e quella dei prossimi congiunti. Per lui, un uomo di 51 anni originario di Taormina, A.C., sono scattati adesso gli arresti domiciliari per il reato di atti persecutori, in applicazione di un’ordinanza di misura cautelare emessa dal Tribunale di Messina, eseguita dai carabinieri della Compagnia di Taormina, che lo hanno arrestato nella serata di lunedì. L’Autorità giudiziaria, sulla base delle evidenze raccolte dai Carabinieri e valutata la gravità dei fatti, ha deciso di sottoporre l’uomo ai domiciliari in quanto ritenuta unica misura cautelare idonea ad impedire la prosecuzione del reato. L’Arma ricorda come Le denunce da parte delle vittime di maltrattamenti in famiglia, stalking e violenze di genere siano di fondamentale importanza per gli organi deputati a perseguire tali tipologie di delitti, poiché come nel caso di specie, conducono ad un immediato intervento di tutela. L’immediatezza della risposta della polizia giudiziaria si ricollega anche ad una specifica preparazione professionale nell’affrontare tali reati, costantemente sollecitata e coordinata dalla Procura della Repubblica di Messina, che ha stabilito precise modalità operative per giungere quanto più rapidamente possibile a tutelare tutte le vittime vulnerabili.


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.