Martedì 31 Marzo 2020
Bloccato dalla Guardia di Finanza grazie al fiuto delle unità cinofile


Messina. Corriere della droga arrestato alla stazione

01/10/2015 | CRONACA

1695 Lettori unici

Nei giorni scorsi i finanzieri del Gruppo di Messina, nell’ambito di una serie di servizi di controllo del territorio predisposti dal locale Comando provinciale, hanno intercettato un corriere che trasportava due chilogrammi di “hashish”, traendolo in arresto e sequestrando lo stupefacente. La sostanza illegale, abilmente nascosta, è stata trovata grazie al fiuto dei cani Ralos, Taghel e Bandito, in forza alle unità cinofile delle Fiamme Gialle di Messina. L’uomo, D.D., di 24 anni, di nazionalità tunisina, si trovava a bordo di un pulmann proveniente dalla Campania ed era diretto in un’altra provincia siciliana. Lo stesso è stato fermato nei pressi della Stazione centrale FF.SS. di Messina, durante una sosta del mezzo. Alla vista dei militari e dei cani aveva palesato dei segni di nervosismo; gli approfonditi controlli hanno consentito di rinvenire all’interno di una borsa a tracolla due involucri di cellophane accuratamente ricoperti con nastro da imballaggio. Questi ultimi sono risultati contenere, rispettivamente, dieci panetti da cento grammi ciascuno, per un peso complessivo di due chili circa. La sostanza, di colore marrone, sottoposta alle prime analisi, è risultata essere “hashish”. Il trafficante, sorpreso in flagranza di reato, è stato tradotto presso la Casa circondariale di “Messina Gazzi”, su disposizione della Procura della Repubblica di Messina. Sono in corso ulteriori accertamenti tesi ad accertare sia l’eventuale coinvolgimento di altri soggetti nello spaccio di tali sostanze che la provenienza dello stupefacente. L’operazione di servizio si inserisce nel quadro delle attività delle Fiamme Gialle peloritane nella lotta ai traffici illeciti, con particolare riguardo a quello di sostanze stupefacenti.


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.