Sabato 13 Luglio 2024
Operazione della Polizia stradale con un posto di blocco nell'area di servizio a Giardini


Maxi controllo sull’A18 Messina-Catania, ritirate 16 patenti per alcol e droga

di Redazione | 24/06/2024 | CRONACA

1908 Lettori unici

I veicoli sono stati dirottati nell'area di servizio

Un maxi controllo alla circolazione stradale con l’obiettivo di contrastare gli incidenti stradali. Con questo obiettivo, nel fine settimana appena trascorso, gli agenti della Polizia stradale, nell’ambito della campagna “E…state con noi“, hanno implementato le attività di prevenzione e repressione del fenomeno infortunistico sulle tratte autostradali, connesso in particolare alla guida sotto l’effetto di alcol e o droghe, impiegando anche un laboratorio mobile messo a disposizione dal Servizio Polizia stradale di Roma. L’attività ha visto la presenza di personale del Cas che ha provveduto a creare un restringimento della carreggiata, all‘altezza dell’area di Servizio Calatabiano Ovest dell’autostrada A18 Messin-Catania, a Giardini Naxos, garantendo agli utenti in transito ed agli operatori impiegati di operare in condizioni di assoluta sicurezza. Contestualmente al controllo delle condizioni di sicurezza dei veicoli, sono stati effettuati esami di laboratori sui conducenti, a cura del personale medico e paramedico presente sul posto insieme ad un chimico analitico di laboratorio, con esiti pressoché immediati. 

Nove i conducenti sanzionati per guida in stato di ebrezza e sette per guida sotto l’effetto di sostanze stupefacenti; tre i veicoli sequestrati per essere sottoposti a confisca, 175 i punti decurtati. Il risultato evidenzia che, per questa tipologia di infrazioni, la fascia oraria più a rischio continua ad essere quella notturna, dalle 22 alle 6, e che la maggior incidenza della guida in stato di ebrezza riguarda gli uomini. “I risultati raggiunti – dichiara il dirigente della Polizia stradale di Messina, Antonio Capodicasa – ci inducono a continuare in maniera incessante, specie lungo la viabilità autostradale, a predisporre mirati servizi di contrasto, atteso che la stagione estiva è appena iniziata con un forte incremento del flusso turistico e di conseguenza del traffico veicolare”.


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.