Giovedì 23 Maggio 2024
L'uomo è stato bloccato poco dopo carabinieri. La vittima è finita in ospedale


Litiga con il vicino e lo accoltella, 52enne arrestato a Furci e rinchiuso in carcere

di Redazione | 02/08/2023 | CRONACA

4070 Lettori unici

La zona dove è avvenuto il litigio

Ha aggredito il vicino di casa durante una lite, arrivando ad accoltellarlo, e adesso per lui si sono aperte le porte del carcere. È quanto accaduto a Furci Siculo, dove lunedì pomeriggio i carabinieri della Stazione di Santa Teresa di Riva sono intervenuti in un’abitazione della via Cesare Battisti, all’altezza di via Contura Disi poco più a monte del viadotto autostradale, dopo la segnalazione di una lite tra vicini arrivata al 112. Giunti sul posto, i militari dell’Arma guidati dal luogotenente Maurizio Zinna hanno subito bloccato il presunto aggressore, un 52enne di nazionalità rumena, che secondo una prima ricostruzione dei fatti, per futili motivi di vicinato, aveva aggredito un 50enne cittadino marocchino, verosimilmente con un coltello, procurandogli lievi lesioni alla schiena e ad una mano. Raccolte le dichiarazioni della vittima, soccorsa e trasportata all’ospedale di Taormina dall’ambulanza del 118, e di alcuni testimoni presenti, i carabinieri hanno avuto modo di apprendere che il 52enne, che negava di aver con sè il coltello, aveva invece sferrato un fendente alla schiena del malcapitato, che nel tentativo di difendersi aveva riportato anche ferite alla mano. La perquisizione domiciliare, effettuata nell’abitazione del 52enne, ha consentito ai militari di trovare un coltello lungo circa 50 centimetri, ancora sporco di sangue, verosimilmente utilizzato dall’aggressore. L’arma è stata sequestrata e il 52enne arrestato con le accuse di lesioni personali e tentato omicidio e su disposizione dell’autorità giudiziaria, ristretto nella casa circondariale di Messina Gazzi. Oggi, all’esito dell’udienza di convalida, il giudice del Tribunale di Messina ha convalidato l’arresto effettuato dai carabinieri e ha confermato la misura cautelare in carcere per il 52enne rumeno. Il ferito, dopo aver ricevuto le cure necessarie, è stato dimesso con una prognosi di dieci giorni. 


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.