Domenica 14 Luglio 2024
Incidente nelle campagne a monte di Artale durante una battuta di caccia


Veicolo finisce fuori strada a Furci Siculo: morto un cacciatore, ferito il compagno

di Redazione | 18/11/2023 | CRONACA

13467 Lettori unici

Il mezzo ruzzolato nel dirupo e la vittima

Tragico incidente sulle montagne di Furci Siculo. Nel pomeriggio di oggi un veicolo è precipitato in una scarpata fuori dal centro abitato, a monte della frazione Artale, e il bilancio finale è di un morto e un ferito. L’allarme è scattato poco dopo le 16, quando è stato chiesto aiuto per una Fiat Panda 4x4 scivolata in un dirupo: sul posto sono giunte due ambulanze del 118, i carabinieri della Compagnia di Taormina e della Stazione di Santa Teresa di Riva, la Polizia locale di Furci Siculo e i Vigili del Fuoco del Distaccamento di Letojanni. All’arrivo dei soccorsi il conducente del mezzo, il 68enne Carmelo Taurino, originario di Casalvecchio Siculo e residente a Savoca, era già in gravissime condizioni che lo hanno portato poco dopo alla morte, mentre il passeggero, il 31enne savocese A. R., è rimasto ferito in modo non grave riportando un profondo taglio al volto e traumi al torace. Proprio il giovane, dopo l’incidente, è riuscito a risalire in strada e ad avvisare i soccorsi, prima di essere condotto in auto verso l'ospedale e poi prelevato a Letojanni da un'ambulanza del 118, che lo ha trasferito al Policlinico di Messina per maggiori accertamenti sulle sue condizioni di salute.

I due si trovavano ad Artale per una battuta di caccia e secondo una prima ricostruzione dell’accaduto la vittima avrebbe accusato un malore mentre era al volante del piccolo fuoristrada, perdendone il controllo fin quando il mezzo è finito nella scarpata, in un tratto in curva, ruzzolando per una trentina di metri tra le rocce e gli alberi. I soccorritori hanno faticato non poco per raggiungere il veicolo tra i rovi e la vegetazione per recuperare il 68enne provando a rianimarlo, ma per lui purtroppo non c'era ormai più nulla da fare. Sul posto era presente anche il sindaco Matteo Francilia. Dopo l'intervento del medico necroscopo, su disposizione del magistrato di turno della Procura dela Repubblica di Messina, in serata la salma di Carmelo Taurino è stata restituita ai familiari per i funerali.


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.