Lunedì 17 Giugno 2024
Bilancio degli ultimi controlli nella zona jonica. Verifiche su 85 persone e 60 veicoli


Irruzione in casa, minacce e violazioni stradali: sette persone denunciate dai Carabinieri

di Redazione | 24/05/2024 | CRONACA

2246 Lettori unici

Impiegate diverse pattuglie dell'Arma

Dall’irruzione in abitazione alle minacce, passando per le violazioni al Codice della strada. Sono sette le persone denunciate dai carabinieri della Compagnia di Taormina negli ultimi giorni, anche nel corso di un apposito piano di controlli attuato sia di giorno che di notte per garantire la sicurezza dei cittadini, con l’impiego di diverse pattuglie dislocate su tutto il territorio di competenze con il fine di prevenire e reprimere ogni forma di illegalità e verificare il rispetto delle norme del Codice della Strada. Durante il servizio, i militari dell’Arma hanno deferito due giovani cittadini stranieri per danneggiamento e violazione di domicilio, perché si erano introdotti illecitamente in un’abitazione privata a Letojanni procurando danni: uno dei due è stato denunciato anche per soggiorno illegale sul territorio italiano, in quanto non in regola con il permesso di soggiorno. Sempre a Letojanni un'altra persona è stata denunciata per violazione dei doveri inerenti alla custodia di cose sottoposte a sequestro. A Santa Teresa di Riva è stato denunciato un uomo del posto per minaccia commessa con un bastone di legno, che è stato sequestrato dai carabinieri, durante una lite stradale.

Nel corso del servizio sono state controllate più di 85 persone e oltre 60 veicoli con la contestazione di diverse violazioni al Codice della Strada, anche per condotte che mettono in serio pericolo la sicurezza di automobilisti e pedoni. Con riferimento ai reati connessi alla circolazione stradale, i carabinieri hanno deferito tre persone, ritenute responsabili a vario titolo  dei reati di guida sotto l’influenza dell’alcol e di sostanze stupefacenti, nonché per rifiuto di sottoporsi all’accertamento dell’uso di sostanze stupefacenti e dell’alcoltest. Nell’ambito dell’attività antidroga, invece, due giovani sono stati segnalati alla Prefettura di Messina quali assuntori di droghe, poiché trovati in possesso di dosi di marijuana, detenute per uso personale.  La droga sequestrata è stata inviata ai Carabinieri del Ris per le analisi di laboratorio. 


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.