Domenica 25 Febbraio 2024
Carabinieri e Vigili del Fuoco hanno trovato la "sorpresa" dopo aver spento le fiamme


Intervengono per un incendio e in casa scoprono una serra di marijuana: arrestato 24enne

di Redazione | 21/07/2023 | CRONACA

2513 Lettori unici

La serra artigianale creata dal giovane

L’allarme arrivato al numero unico di emergenza 112 segnalava un incendio in abitazione a Giardini Naxos e così Vigili del Fuoco e Carabinieri sono accorsi sul posto. Una volta giunti nella casa dove erano divampate le fiamme si sono introdotti nell’alloggio coinvolto dal rogo per procedere alle operazioni di spegnimento, che in breve tempo sono state portate a compimento, ma poco dopo è stata scoperta una “sorpresa”. Nell’abitazione, dove viveva un 24enne di origini catanesi, vi era infatti una serra artigianale, dotata di impianto di irrigazione e lampade alogene, realizzata dal giovane per la coltivazione di 36 piante di marijuana dell’altezza media di circa 120 centimetri. Al termine delle operazioni, i Vigili del Fuoco hanno dichiarato l’appartamento inagibile per motivi di sicurezza, accertando che le cause dell’incendio sono verosimilmente riconducibili ad un corto circuito causato dall’impianto elettrico per l’alimentazione delle lampade alogene poste all’interno della serra, sequestrata dai Carabinieri.

Per il 24enne, già noto alle Forze dell’Ordine per reati specifici e per un precedente arresto operato sempre nell’ambito della coltivazione di canapa indiana, è così scattato l’arresto in flagranza di reato per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Le piante di marijuana rinvenute all’interno della serra sono state estirpate e inviate ai Carabinieri del Ris di Messina per le analisi di laboratorio. Ultimate le formalità di rito, su disposizione dell’Autorità giudiziaria, l’arrestato è stato ristretto agli arresti domiciliari e oggi è comparso al Tribunale di Messina per l’udienza di convalida. Il giudice ha convalidato l'arresto e disposto gli arresti domiciliari in un'altra abitazione. 


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.