Giovedì 09 Aprile 2020
Doppio incidente per le condizioni della strada, dove manca la manutenzione


Incuria sulla passerella S. Teresa-S. Alessio, due centauri finiscono in ospedale - FOTO

di Andrea Rifatto | 24/10/2019 | CRONACA

2648 Lettori unici

I due mezzi rimasti coinvolti nell'incidente

Continua a rimanere nell’incuria la passerella provvisoria sul torrente Agrò che collega S. Teresa e S. Alessio. E a rischiare ogni giorno sono soprattutto i conducenti dei mezzi a due ruote, come i due centauri che alle 14 di ieri pomeriggio sono rimasti coinvolti in due incidenti autonomi a causa delle condizioni del manto stradale. Entrambi gli scooteristi, due 16enni di S. Alessio e Mazzeo (Taormina) che usciti dai licei stavano rientrando verso casa, viaggiavano in direzione S. Alessio quando giunti in prossimità della curva sulla sponda alessese del torrente sono caduti rovinosamente sull’asfalto a distanza di poco uno dall’altro: il primo ha perso il controllo del suo scooter a causa della presenza di una scia di carburante lasciata nei giorni scorsi da un mezzo in avaria, il secondo 15 minuti dopo per la presenza di sabbia sulla carreggiata alcuni metri più indietro. Entrambi se la sono cavata fortunatamente con lievi escoriazioni e contusioni e sono stati condotti dall’ambulanza del 118 di S. Teresa all’ospedale di Taormina per le cure del caso. A rilevare il sinistro è stata la Polizia metropolitana e un paio d’ore dopo sono giunti sul posto gli addetti del Servizio Viabilità dell’Anas, che hanno spazzato con una scopa il margine della carreggiata nel punto dei due incidenti per rimuovere la sabbia. La passerella rimane però lungo tutta la sua lunghezza in cattive condizioni sia per la presenza di detriti sull’asfalto che di rifiuti ai margini ed è necessario un intervento radicale di pulizia e messa in sicurezza, delimitando meglio il percorso per i pedoni lato S. Alessio.



COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.