Venerdì 03 Dicembre 2021
Deceduto in ospedale dopo dieci giorni dal ricovero. Disposta l'autopsia


Giallo per la morte di un operaio a Gaggi: indagano i Carabinieri

di Andrea Rifatto | 12/10/2018 | CRONACA

4656 Lettori unici

La via dell'incidente

È giallo a Gaggi per la morte di un uomo, avvenuta per un sospetto incidente sul luogo di lavoro. La vittima, un operaio 66enne residente in paese, è deceduta il 9 ottobre all’ospedale “Sant’Elia” di Caltanissetta, dove si trovava ricoverata da quasi quindici giorni. Secondo una prima ricostruzione il 28 settembre l’operaio è precipitato da un palazzo di via Cutrufelli in cui erano in corso lavori edili, riportando fratture e gravi conseguenze a causa dall’impatto con il suolo. Subito dopo l’incidente, la vittima è stata prima condotta al pronto soccorso dell’ospedale “San Vincenzo” Taormina e poi, viste le sue condizioni, al polo specialistico nisseno, dove si è spento martedì. Sull’episodio stanno indagando i carabinieri della Compagnia di Taormina con i militari dell’Arma della Stazione di Gaggi, per chiarire innanzitutto se il 66enne si trovasse in cantiere perché impegnato nei lavori o se fosse estraneo agli stessi e poi capire da quale altezza e per quale motivo sia caduto, se per una carenza di misure di sicurezza o un malore. Indicazioni utili potranno giungere dall’autopsia, già disposta dal magistrato sulla salma custodita nella camera mortuaria dell’ospedale di Caltanissetta.


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.