Giovedì 23 Maggio 2024
Nuovo contagio. Ordinanza del sindaco per cimiteri, villa e centro diurno


Furci non è più comune Covid-free: cittadino positivo in isolamento con la famiglia

di Redazione | 28/10/2020 | CRONACA

1553 Lettori unici

Il sindaco con il comandante dei Vigili

È arrivata questa mattina la conferma ufficiale sul caso di Covid-19 a Furci di cui avevamo dato notizia ieri pomeriggio. A renderlo noto il sindaco Matteo Francilia. “Purtroppo abbiamo un nuovo caso, si tratta di una persona che ha avuto la febbre per qualche giorno e che poi, per fugare ogni dubbio, si è sottoposta a tampone risultando positiva - ha spiegato il primo cittadino, affiancato dal comandante della Polizia municipale, Salvatore Campagna - il soggetto è monitorato e si trova in isolamento domiciliare con tutta la famiglia. La situazione è sotto controllo, attenzionata da Polizia municipale e Protezione civile, andiamo avanti senza ansia ma rispettando le regole”. Da qualche giorno in paese non erano più presenti soggetti positivi, dopo che gli ultimi contagiati erano risultati negativi al tampone ed era stato chiuso il Centro operativo comunale di Protezione civile, riaperto oggi.

Francilia ha firmato ieri una nuova ordinanza per il contenimento del contagio, disciplinando le modalità di ingresso e utilizzo di alcune strutture pubbliche: per i cimiteri è stata disposta, nelle giornate dell’1 e 2 novembre, l’apertura dalle 7 alle 20.30, con l’invito a non recarsi a trovare i propri cari negli ultimi giorni dedicati alla commemorazione dei Defunti per evitare assembramenti.; la villa comunale “Furci Verde” rimarrà chiusa il venerdì e sabato dalle 19 alle 8 del mattino, visto che è stata riscontrata la presenza di gruppi di giovani nelle ore serali, spesso per consumare alcolici; l’accesso al museo, alla biblioteca comunale e al centro diurno è consentito dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 12 e martedì e giovedì dalle 16 alle 18, osservando le misure previste come distanziamento interpersonale, uso della mascherina e igienizzazione delle mani, con la misurazione della temperatura all’ingesso; nel campo da calcio “Luigi Papandrea”, in linea con i Dpcm del Governo, è vietato lo svolgimento di partite di allenamento o altre attività che possano dare luogo a contatto interpersonale ravvicinato: consentito dunque svolgere allenamento e attività motoria in forma individuale.


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.