Giovedì 29 Febbraio 2024
La vittima, residente a Nizza, era stata trasferita in una struttura di Messina


Furci, deceduta un’anziana ospite dell’Oasi "Sant’Antonio" risultata positiva al Covid

di Redazione | 14/12/2020 | CRONACA

2422 Lettori unici

L'Oasi Sant'Antonio di Furci

Non ce l’ha fatta uno degli ospiti della casa protetta per anziani “Oasi Sant’Antonio” di Furci Siculo che nei giorni scorsi era risultato positivo al Covid-19. Nella casa di cura “San Camillo” di Messina, dove il 3 dicembre sono stati trasferiti i quattro contagiati della struttura furcese (un quinto si trova in ospedale), è infatti deceduta una donna di 88 anni, residente a Nizza di Sicilia, che alloggiava da qualche tempo all’Oasi di Furci. L’anziana risultata positiva non aveva manifestato sintomi del Covid ma era affetta da altre patologie. I contagi nelle struttura furcese sono emersi il 2 dicembre e dopo due giorni l’Asp ha disposto lo spostamento degli ospiti positivi a Messina, visto che i gestori della casa protetta avevano fatto presente di non essere in grado di gestire pazienti Covid e che dunque si sarebbe rischiato l’insorgere di un focolaio ancora più vasto. Il decesso è stato riportato dal bollettino quotidiano sui contagi pubblicato dal Centro operativo comunale del Comune di Nizza, che ha appreso oggi della positività della cittadina. In paese le persone decedute che erano positive al coronavirus sono quindi due, dopo la 70enne scomparsa il 16 novembre, e permangono 9 soggetti positivi, di cui uno da confermare; i guariti salgono invece a 30 guariti. A Itala i positivi scendono a 14 e i guariti sono adesso 28.


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.