Martedì 31 Marzo 2020
Il titolare della ditta che gestisce l'impianto si è rivolto ai carabinieri


Forza d'Agrò. Cimitero di Scifì, danneggiate da ignoti le lampade votive

di Redazione | 10/06/2015 | CRONACA

1398 Lettori unici

Il cimitero di Scifì

Circa duecento lampade fuori uso su un totale di duecentocinquanta circa. Troppe per considerarla una sfortunata coincidenza. E così il titolare dalla ditta che ha in appalto la gestione del servizio di illuminazione votiva nel cimitero di Scifì, frazione di Forza d'Agrò, ha deciso di rivolgersi ai carabinieri della stazione di Sant'Alessio Siculo, sporgendo denuncia. Ai militari il gestore ha spiegato di essersi recato personalmente presso il cimitero constatando che su un totale di circa 250 lampade a led 200 risultavano fulminate. Durante i sopralluoghi effettuati nel camposanto, il titolare della ditta di Casalvecchio ha spiegato che di solito vengono riscontrate al massimo due o tre lampade fulminate. L'impianto di illuminazione, dunque, sarebbe stato manomesso da ignoti, anche se da una prima verifica effettuata non è stato possibile riscontrare il punto della rete in cui sarebbe stato messo in atto il sabotaggio. Il titolare della ditta ha dichiarato ai carabinieri di non aver mai ricevuto minacce.


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.