Sabato 15 Giugno 2024
Presunti furbetti del cartellino tra gli impiegati del municipio scoperti dei Carabinieri


Facevano la spesa o dormivano in auto: denunciati sei comunali a Santa Domenica Vittoria

di Redazione | 05/10/2022 | CRONACA

1103 Lettori unici

Monitorati quasi sei mesi di spostamenti

Dopo aver timbrato il cartellino di entrata in servizio si assentavano dal luogo di lavoro e c’era chi andava a fare acquisti nei negozi, chi rientrava a casa o chi si spostava in campagna, rimanendovi per lunghe ore, ma anche chi si fermava a dormire in auto. È l’accusa mossa alla Procura della Repubblica di Messina a sei dipendenti del Comune di Santa Domenica Vittoria, ai quali questa mattina i Carabinieri della Compagnia di Patti hanno notificato un’ordinanza di applicazione della misura cautelare dell’obbligo di firma, emessa dal giudice per le indagini preliminari su richiesta del pubblico ministero, per i reati di truffa aggravata e false attestazioni e certificazioni. L’attività investigativa, avviata dei carabinieri della Stazione di Santa Domenica Vittoria e poi proseguita dalla Compagnia di Patti, ha consentito di documentare le condotte degli indagati, i quali, dall’ottobre 2021 al marzo 2022, deputati allo svolgimento di mansioni d’ufficio o inerenti alla manutenzione di impianti comunali e del verde pubblico, con sistematicità, dopo aver attestato con il badge l’entrata in servizio, si assentavano dal luogo di lavoro svolgendo attività di natura personale, percependo indebitamente la retribuzione stipendiale.

I dipendenti comunali sono stati notati fare compere presso esercizi commerciali, rientrare nelle loro abitazioni, dove permanevano per lunghi periodi di tempo, recarsi nei fondi agricoli di loro proprietà o rimanere in auto a dormire. Pertanto, in relazione alla gravità della condotta dei singoli soggetti, all’esito della documentata attività investigativa dei carabinieri, l’autorità Giudiziaria, ravvisando gravi indizi di colpevolezza, ha disposto nei confronti degli indagati l’adozione della misura cautelare.


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.