Venerdì 03 Dicembre 2021
Nel 2017 uccise Pietro Lo Turco. Lo scorso novembre la condanna definitiva a 30 anni


Delitto di Mongiuffi Melia, morto l’omicida Leonardo Lo Giudice

di Andrea Rifatto | 18/04/2020 | CRONACA

3059 Lettori unici

L'abitato di Mongiuffi Melia

Si è spento Leonardo Lo Giudice, l’uomo di Mongiuffi Melia che l’1 ottobre del 2017 ha ucciso nel piccolo borgo collinare il 64enne Pietro Lo Turco. L’omicida, 68 anni, era stato rinchiuso nella casa circondariale di Messina Gazzi ma da qualche tempo si trovava in ospedale, dove è deceduto ieri per pregressi problemi di salute. La salma verrà trasferita nei prossimi giorni nel cimitero di Melia. Il 21 novembre scorso era divenuta definitiva la condanna nei suoi confronti a 30 anni di reclusione per omicidio aggravato dalla premeditazione, a conferma della sentenza della Corte d’assise d’appello di Messina emessa il 18 dicembre del 2018, mentre in primo grado con rito abbreviato Lo Giudice era stato condannato sempre a 30 anni con l'aggiunta dell’aggravante dei futili motivi, caduta in Appello. L’uomo venne arrestato dai Carabinieri della Compagnia di Taormina e del Comando provinciale di Messina il 22 dicembre del 2017, due mesi e mezzo dopo il delitto e lo stesso giorno, durante l’interrogatorio in carcere, confessò l’omicidio e spiegato il movente, legato a liti di vicinato per la gestione degli animali. L’1 ottobre di quell’anno raggiunse Pietro Lo Turco, che si trovava nel suo terreno agricolo di Melia per compiervi alcuni lavori, affrontandolo e infine uccidendolo con tre colpi di fucile semiautomatico calibro 12 caricato a pallettoni, esplosi il primo contro la mano destra, alzata nel tentativo di difendersi, e poi in rapida successione al volto, prima di fare rientro a casa. Ad incastrarlo le tracce di materiale balistico rinvenuto sulla scena del crimine, riconducibile all’arma di sua proprietà legalmente detenuta, ma soprattutto gli spostamenti della sua auto nel giorno dell’omicidio, ricostruiti grazie al rilevatore Gps, che quel giorno mostrarono come Lo Giudice avesse sostato 3 minuti e 15 secondi in una località assai prossima alla scena del crimine in un orario compatibile con quello del delitto.

Più informazioni: omicidio lo turco  


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.