Martedì 23 Luglio 2024
Cede la via di collegamento con Santa Teresa: forti disagi per la viabilità nella vallata


Crollata la strada provinciale a Misserio, cinque frazioni a rischio isolamento - FOTO

di Redazione | 01/03/2023 | CRONACA

3998 Lettori unici

La strada nel punto crollato

Un forte acquazzone, poi il boato. Nella notte è crollato un tratto della Strada provinciale 23 che collega Santa Teresa di Riva alla frazione Misserio e conduce anche ad altre borgate dei comuni vicini. La voragine si è aperta all'ingresso lato valle della frazione, dove sono in corso i lavori di consolidamento del centro abitato che prevedono anche l'ampliamento dell'arteria. Intorno alle 2 una porzione della strada lunga 20 metri e larga 3, in corrispondenza dell'ultima curva, dove non è stato ancora realizzato il nuovo muro di contenimento, si è sbriciolata quasi per intero ed è venuto giù il muro in cemento e pietra che la sorreggeva e il terrapieno sulla quale è stata realizzata. A dare l'allarme sono stati alcuni residenti, che si sono trovati davanti la voragine che ha impedito il transito. La spaccatura della Sp 23 ha provocato anche la rottura dei sottoservizi, dall'acquedotto alla rete del metano, tanto che nell'aria si è diffuso un forte odore di gas che ha fatto preoccupare non poco, fino all'arrivo dei tecnici della società che gestisce l'impianto per i provvedimenti del caso. Sul posto sono intervenuti i Carabinieri della Compagnia di Taormina (Stazione di Sant'Alessio Siculo) e i Vigili del Fuoco del Distaccamento di Letojanni, con la squadra guidata da Carmelo Tamà, che hanno immediatamente transennato tutta la zona. Presenti anche il geometra Giovanni Pinto del settore Viabilità della Città metropolitana di Messina, ente proprietario della strada, il direttore dell’Ufficio tecnico comunale Francesco Pagano, il consigliere comunale Santino Veri e i rappresentanti della ditta "Sa.Co.rest" di Favara che sta eseguendo i lavori di consolidamento commissionati dal Comune.

Il traffico veicolare è totalmente interrotto in entrambe le direzione di marcia della Strada provinciale 23 e ciò provocherà forti disagi sia alla frazione Misserio che a quelle di San Carlo, Rimiti e Misitano del comune di Casalvecchio Siculo ed Artale di Furci Siculo, che rischiano l'isolamento vista l'interruzione della principale via di collegamento. L'unica alternativa per bypassare la zona del crollo è quella di percorrere la Strada provinciale Misserio-Fautarì, arteria di dimensioni ristrette, che si collega poi con la Sp 22 di Mancusa, da dove è possibile raggiungere nuovamente la Sp 23 fino a Santa Teresa oppure arrivare fino alla Sp 19 a Savoca. La Sp 19/A Casalvecchio-Fautarì-San Carlo risulta invece chiusa. Il crollo sarebbe legato al temporale che ha colpito Misserio durante la notte e alle probabili infiltrazioni d'acqua che hanno fatto cedere il terreno. La rottura della condotta idrica ha lasciato a secco gli abitanti di Misserio e si sta cercando una soluzione per ripristinare al più presto l’erogazione dell'acqua.


Più informazioni: frana misserio  


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.