Martedì 11 Maggio 2021
Situazione critica a Furci, chiuso l’asilo nido a S. Teresa, tornano i contagi a Letojanni


Covid, un decesso a Taormina e focolaio in ospedale. Casi in aumento a Nizza - I DATI

di Redazione | 03/05/2021 | CRONACA

4269 Lettori unici

È esploso un focolaio da Covid-19 all’ospedale “San Vincenzo” di Taormina. I positivi sono almeno una ventina tra personale dipendente e pazienti e i primi casi sono stati scoperti nei reparti di Medicina generale e Cardiologia, dove sono emersi quattordici pazienti contagiati, tra cui uno già vaccinato ma la prima dose gli era stata somministrata da pochi giorni e dunque probabilmente non aveva ancora sviluppato l’immunità. Tredici dei positivi sono stati trasferiti ieri sera al “Cutroni-Zodda” di Barcellona insieme ad un cardiologo che li assiste, mentre uno, in condizioni più gravi, è stato ricoverato al Papardo. Predisposto uno screening con oltre 500 tamponi per limitare la diffusione del contagio e sospesi i ricoveri nei reparti di Medicina Generale, Nefrologia e Cardiologia. Intanto sempre a Taormina, dove l’Asp ha comunicato la presenza di 69 positivi, si registra una vittima: al Policlinico “Gaetano Martino” di Messina si è spenta ieri una donna di 78 anni. A Giardini Naxos 71 casi, a Castelmola 3. Non è più Covid free il comune di Letojanni, dove oggi il sindaco Alessandro Costa ha reso nota la presenza di tre cittadini positivi (due appartengono allo stesso nucleo familiare) mentre all’Asp risulta ancora un solo caso: “Ad oggi non ho avuto alcuna comunicazione ufficiale da parte dell’azienda sanitaria - ha specificato il primo cittadino - ma esclusivamente da parte degli interessati e dei medici di famiglia”

Fiumedinisi sono sempre 150 i positivi al Covid e si attendono le decisioni della Regione sull’eventuale proroga della zona rossa, che scadrà mercoledì 5 maggio. Contagi in aumento a Nizza di Sicilia: secondo l’ultimo report diffuso dall’Asp sono saliti a 48 ma si attende conferma di altri 25 tamponi rapidi e dunque il numero potrebbe salire a 68: "Fortunatamente tutti i 150 tamponi rapidi effettuati questa mattina tra insegnanti e alunni delle scuole cittadine sono risultati negativi - spiega il vicesindaco Alessandro Interdonato - siamo in attesa di conoscere l’esito dei 40 tamponi molecolari effettuati sui contatti diretti dei positivi nelle varie classi e a quel punto avremo un quadro ancora più dettagliato della situazione. Intanto, qualcuno dei positivi si inizia a negativizzare, come dimostrano i tre guariti degli ultimi giorni, e tanti sono ormai arrivati a fine quarantena”. 

Rimane critica ma sotto controllo, secondo il Comune, la situazione a Furci Siculo: i positivi sono 31 (di cui 3 domiciliati a Santa Teresa di Riva) e tra questi 17 riguardano l’ambiente scolastico (15 studenti e 2 insegnanti): “Non ci dobbiamo allarmare, la situazione è sotto controllo - afferma il sindaco Matteo Francilia - potremmo anche arrivare a 50 casi ma mi assumo la responsabilità di non chiedere alcuna zona rossa, perchè sappiamo da dove è partito il contagio e abbiamo rintracciato tutte le persone e sono tutte in isolamento. Nei tamponi che effettueremo giovedì alcuni familiari dei bambini che sono stati a contatto con i positivi potrebbero risultare anche loro contagiati, ma abbiamo fatto un tracciamento perfetto e non ci dobbiamo allarmare. È sbagliato mettere in croce l’economia con una zona rossa e non dobbiamo vivere nell’ansia, nelle prossima settimane tutto si normalizzerà”. Giovedì è previsto uno screening nel campo da calcio con 135 tamponi. Crescono i contagi da Covid-19 anche a Roccalumera, dove attualmente sono 15 i cittadini positivi (+4 rispetto a ieri). A Santa Teresa di Riva i casi sono 16: oggi è stato chiuso fino a sabato 8 maggio l’asilo nido per una positività, al fine di procedere al tracciamento dei contatti e alla sanificazione dei locali, ed è stato sospeso il servizio scuolabus per uno studente della scuola media risultato contagiato che ha viaggiato a bordo del mezzo, in attesa di ricostruire i suoi contatti. Anche ad Alì Terme i positivi sono 16; poi 10 a Itala, 7 a Sant’Alessio Siculo, 6 a Scaletta Zanclea Alì, 5 a Forza d’Agrò. Due i casi a Mandanici, un solo positivo ad Antillo, SavocaCasalvecchio Siculo, Pagliara e Gallodoro. Nella valle dell’Alcantara 35 positivi a Francavilla di Sicilia, 23 a Gaggi, 10 a Mojo, 5 a Malvagna e 4 Graniti Roccella Valdemone.


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.