Domenica 25 Febbraio 2024
Il sindaco attiva il Coc. Nuove ordinanze per i plessi interessati da contagi


Covid, scoperti otto casi a Mandanici. Tre scuole chiuse a S. Teresa e Roccalumera

di Redazione | 12/12/2020 | CRONACA

3221 Lettori unici

Nuovi casi di Covid-19 nei centri della zona jonica. Tra ieri e oggi è emersa la positività al virus di otto persone a Mandanici, comune dove si era verificato un solo caso nei mesi scorsi: quattro appartengono allo stesso nucleo familiare, residente ma domiciliato in un paese vicino, e da circa 10 giorni non hanno avuto contatti con la comunità mandanicese; gli altri quattro riguardano una famiglia residente che vive regolarmente in paese, i cui componenti, dopo la positività al virus del capofamiglia emersa tramite tampone molecolare, sono stati sottoposti a test rapido dall’Usca di Roccalumera risultando tutti contagiati. Tutti gli otto soggetti sono asintomatici. Questa mattina il sindaco Giuseppe Briguglio ha firmato un’ordinanza con la quale ha attivato il Centro operativo comunale di Protezione civile per coordinare le attività e fornire assistenza, inviando il provvedimento anche all’Asp e i comuni limitrofi di Pagliara, Roccalumera, Nizza, Fiumedinisi, Furci e Santa Lucia del Mela. “Chiedo più impegno e rigore da parte delle Forze dell’ordine cittadine per evitare il diffondersi del contagio - ha detto il primo cittadino - e sono convinto che i casi rimarranno circoscritti grazie alla collaborazione dei cittadini domiciliati in paese, che si sono posti subito in isolamento fiduciario non appena appresa la positività del loco congiunto”. Nuovi casi sono emersi ieri a Roccalumera, dove con ordinanza sindacale del primo cittadino Gaetano Argiroffi è stata chiusa fino a sabato prossimo la scuola dell’Infanzia del Centro, in quanto è risultata positiva un’insegnante; lunedì riaprirà invece regolarmente la Primaria chiusa da domenica scorsa ma nella seconda classe, sempre con provvedimento del sindaco, le attività in presenza sono state sospese fino al 19 per la positività di un alunno. A Santa Teresa di Riva resta chiusa lunedì, oltre alla scuola media “Petri”, anche la primaria “Michele Trimarchi” di Bucalo: in entrambi i plessi si attende l’esito dei tamponi molecolari effettuati rispettivamente su cinque e due studenti.


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.