Lunedì 30 Novembre 2020
Altri contagi a Scaletta, Limina e Pagliara, due guariti a Furci. Vanno avanti i test


Covid-19, morta una donna di Nizza. Ad Alì Terme 19 positivi, primo caso a Forza d’Agrò

di Redazione | 16/11/2020 | CRONACA

4086 Lettori unici

Vanno avanti i tamponi rapidi effettuati dalle Usca

Rimane seria la situazione sanitaria nella zona jonica. Oggi si registra un’altra vittima: a perdere la vita è stata una donna di 70 anni di Nizza di Sicilia, positiva al Covid-19 e ricoverata da sabato scorso al Policlinico di Messina. Le condizioni dell’anziana, affetta da patologie pregresse, si sono aggravate rapidamente fin quando è sopraggiunta la morte. Si tratta del secondo decesso nel giro di pochi giorni nella valle del Nisi. “Tutta la comunità di Nizza di Sicilia è vicina ai familiari in questo particolare e triste momento - stare attenti e rispettare le regole è fondamentale, solo così potremo evitare il diffondersi del virus”. Il primo cittadino ha comunicato che non ci sono nuovi casi (quelli attuali sono 16) e la situazione viene costantemente controllata dal Comune. Itala fa registrare il più elevato numero di contagi con 28 casi: domani sarà attivato il Centro operativo comunale di Protezione civile nella biblioteca comunale e i dipendenti comunali e gli studenti delle scuole saranno sottoposti a tampone rapido dall’Usca nella postazione allestita sul lungomare di Alì Terme. Ad Alì Terme i casi sono saliti a 19, di cui 9 riguardanti soggetti risultati positivi al tampone molecolare e 10 al test antigienico rapido, in attesa di conferma da quello molecolare; 6 le persone che si trovano in quarantena. A Furci Siculo due persone sono guarite e gli attuali positivi scendono da 17 a 15. A Savoca i casi di positività sono saliti a 12, mentre a Fiumedinisi sono ad oggi 10 i casi accertati da tampone molecolare, suddivisi in sei nuclei familiari. Al momento vi è anche un caso di positività al test antigenico rapido in attesa di conferma da parte dell’Asp. Domani l’Usca Messina Sud effettuerà il secondo ed ultimo giro di tamponi antigenici rapidi agli alunni, docenti e collaboratori della scuola secondaria di I grado sul lungomare di Alì Terme. Primo caso di Covid-19 a Forza d’Agrò, dove è risultato contagiato un uomo di mezza età che si trova in isolamento domiciliare senza particolari sintomi; altri cittadini sono in quarantena in quanto contatti stretti. A Pagliara incremento degli attuali positivi: adesso sono 9, nessuno risulta ricoverato e tutti si trovano in isolamento domiciliare in buone condizioni di salute. A Scaletta Zanclea i positivi sono 9, sei accertati con tampone molecolare dall’Asp e 3 con tamponi rapidi da confermare. Nove casi anche a Limina, dove il virus si è diffuso in particolare in un quartiere nella parte bassa del paese.


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.