Sabato 02 Marzo 2024
Prorogate le restrizioni visto l'alto numero di casi. Scuole chiuse ad Alì Terme


Covid: Fiumedinisi rimane zona rossa, una vittima a Giardini, nuovi positivi a S. Teresa

di Redazione | 05/05/2021 | CRONACA

3660 Lettori unici

Rimane zona rossa il territorio comunale di Fiumedinisi. Il presidente della Regione, Nello Musumeci, ha infatti prorogato nel pomeriggio l’ordinanza che scadeva oggi, prolungando le restrizioni fino al 12 maggio, così come chiesto dal sindaco Giovanni De Luca e sulla scorta della relazione dell’Asp di Messina. I soggetti positivi sembrano si siano stabilizzati e quelli accertati da tampone molecolare sono attualmente 152, ai quali cui si aggiunge una persona risultata positiva in attesa di conferma da parte dell’autorità sanitaria. Il numero totale delle persone che hanno contratto il virus Covid-19 da inizio emergenza sale quindi a 201 (15,19% della popolazione residente); la fascia di età maggiormente interessata dal contagio è attualmente quella tra 0 e 14 anni, che comprende il 35,95% del totale dei casi, mentre quella meno colpita dal virus è quella degli over 70, che comprende il 5,23% del totale dei casi attualmente positivi. Attualmente ci sono 219 cittadini posti in regime di isolamento (positivi al virus) o quarantena (contatti stretti) obbligatoria domiciliare, suddivisi in 61 nuclei familiari di cui 2 domiciliati in altro Comune. Tutte le persone attualmente positive al virus si trovano nella propria abitazione e non presentano sintomi di particolare rilevanza. A Nizza di Sicilia, altro comune zona rossa fino al 12 maggio, i positivi al Covid sono 54 e per altri 17 si attende la conferma degli esiti positivi dei tamponi rapidi: dunque il numero potrebbe salire a 71. 

Nella zona jonica si registra un’altra vittima: ieri al Policlinico di Messina è deceduta una donna di 60 anni di Giardini Naxos, comune dove secondo l’Asp i casi sono 80. A Taormina 75 positivi e altri 3 a Castelmola. A Santa Teresa di Riva i positivi salgono a 23 (+7) e fino a sabato tutte le scuole (ad eccezione delle Superiori) proseguono con la didattica a distanza. A Furci Siculo i casi passano da 31 a 32, ad Alì Terme i positivi sono 17 (+1) e tutte le scuole sono state chiuse fino a sabato, mentre fino al 16 maggio sono interdette tutte le aree gioco presenti nel territorio comunale. A Roccalumera 15; poi 10 a Itala, 7 a Sant’Alessio Siculo, 6 ad Alì, 5 a Scaletta Zanclea, 3 a Forza d’Agrò, 5 a Letojanni, 2 a Mongiuffi Melia e Savoca, un solo positivo ad Antillo, Casalvecchio Siculo, Pagliara e Gallodoro. Nella valle dell’Alcantara 35 positivi a Francavilla di Sicilia, 22 a Gaggi, 10 a Mojo, 5 a Malvagna e Graniti e 4 a Roccella Valdemone.


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.