Sabato 15 Maggio 2021
Peggiora la situazione nel comune zona rossa. Il bollettino da tutti i comuni


Covid: a Scaletta un’altra vittima nella stessa famiglia, toccati i 150 casi a Fiumedinisi

di Redazione | 30/04/2021 | CRONACA

2788 Lettori unici

Un’altra vittima legata alla pandemia nella zona jonica: oggi l’ufficio del Commissario per l’emergenza Covid-19 dell’Asp di Messina ha infatti reso noto che ieri al Policlinico “Gaetano Martino” di Messina è deceduta una donna di 63 anni di Scaletta Zanclea. Si tratta della figlia del 90enne morto domenica 25 aprile sempre nel nosocomio universitario, dove era ricoverato dopo aver contratto il virus: “Non si placa la scia di dolore che ha interessato la famiglia e di riflesso tutta la nostra comunità - ha commentato l’Amministrazione comunale - attoniti esprimiamo un sentimento di cordoglio a tutta la famiglia unendo a questo stesso pensiero il sentire comune di tutti gli scalettesi”. In paese gli attuali positivi sono 7. A Nizza di Sicilia, che come abbiamo riferito a parte da domenica sarà zona rossa, l'Asp ha comunicato oggi la presenza di 39 positivi al tampone molecolare (quattro domiciliati) ma vi sarebbero almeno altri 5 test rapidi in attesa di conferma e dunque i contagi potrebbero aumentare. Peggiora ulteriormente la situazione a Fiumedinisi, comune in zona rossa: attualmente sono 147 i positivi accertati da tampone molecolare, a cui si aggiungono altre 3 persone risultate positive al test antigenico rapido ed in attesa di esito o di effettuazione del tampone molecolare. Rispetto al 26 aprile, si registrano tre persone guarite, che hanno terminato il periodo di isolamento domiciliare e che portano il numero complessivo dei guariti a 46 da inizio emergenza; 24 nuovi positivi, risultanti dai tamponi molecolari effettuati sulla popolazione scolastica e sui familiari e contatti stretti delle persone già positive a seguito dello screening sulla popolazione residente, che portano il numero totale delle persone che hanno contratto il virus Covid19 a 194 da inizio emergenza (14,81% della popolazione residente). La fascia di età maggiormente interessata dal contagio è attualmente quella compresa tra 0 e 14 anni, che comprende il 37,42% del totale dei casi, mentre la fascia di età meno colpita è quella degli over 70, che comprende il 5,44% del totale dei casi attualmente positivi.  Attualmente vi sono 217 concittadini posti in regime di isolamento (positivi al virus) o quarantena (contatti stretti) obbligatoria domiciliare, 8 in più rispetto all'ultimo aggiornamento, suddivisi in 60 nuclei familiari, 4 in più dall'ultimo aggiornamento, di cui uno domiciliato in altro Comune.

A Furci Siculo i casi sono saliti a 25, di cui 16 nelle scuole, numeri che potrebbero peggiorare ancora e con i quali si rischia la zona rossa, visto che è stata superata la soglia settimanale di 250 casi ogni 100.000 abitanti (per Furci è 8): il sindaco Matteo Francilia ha annunciato comunque che non ne chiederà l’istituzione alla Regione non ritenendo necessario l’attivazione delle restrizioni massime. Salgono a 16 i positivi al Covid (2 domiciliati) a Santa Teresa di Riva, dove oggi è risultata positiva anche una docente della scuola media, che ha portato a porre cinque classi in quarantena e a chiudere l’intero edificio fino a martedì per tracciare tutti i contatti ed effettuare lo screening; la stessa docente presta servizio anche alla Media di Antillo (un solo caso in paese) e tutto l’edificio scolastico è stato chiuso fino a mercoledì. Ad Alì Terme sono 11 i positivi, 9 a Itala, 7 a Sant’Alessio Siculo, 5 a Forza d’Agrò e Alì, 3 a Roccalumera, 2 a Mandanici e un solo positivo ad Antillo e Savoca. L’Asp ha comunicato oggi la presenza di 66 positivi al coronavirus a Taormina, anche se il sindaco Mario Bolognari ha reso noto in mattinata che al Comune risultano 33 positivi, che potrebbero diminuire ancora nei prossimi giorni una volta resi noti gli esiti di 12 tamponi; altri 67 sono i casi Giardini Naxos e 2 a Castelmola. Nella valle dell’Alcantara 40 casi a Francavilla di Sicilia, 24 a Gaggi, 9 a Mojo, 3 a Malvagna e Graniti, 2 a Roccella Valdemone e 1 a Motta Camastra.


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.