Venerdì 23 Febbraio 2024
Intervento della Polizia locale dopo la sfilata per contestare violazioni ai responsabili


Carnevale a Taormina, finale "a sorpresa" sul corso: carri sanzionati e sequestrati

di Redazione | 12/02/2024 | CRONACA

2380 Lettori unici

Uno dei carri posti sotto sequestro

Molti hanno pensato fosse uno scherzo, vista la giornata, ma così non era. Inatteso contrattempo ieri sera durante la prima sfilata dei carri allegorici di Carnevale nel centro storico di Taormina. Al termine del corteo sul corso Umberto la Polizia locale ha sanzionato e sottoposto a sequestro tre carri, riscontrando che i mezzi circolavano in violazione alle norme del Codice della Strada. La sfilata è partita in ritardo e sono sorti contrasti già all'inizio dela manifestazione, in quanto i carri (tre quelli presenti ieri rispetto ai cinque previsti) si sono mossi autonomamente dal parcheggio Lumbi verso Porta Messina senza attendere l'arrivo della Polizia locale: poi, nel corso della manifestazione quando erano davanti al Duomo, gli agenti guidati dal comandante Daniele Lo Presti hanno contestato ai conducenti dei mezzi, vecchie autovetture con la parte superiore tagliata e destinate alla demolizione, la violazione degli articoli 93 (obbligo carta di circolazione e immatricolazione) e 193 (obbligo assicurazione responsabilità civile) del Codice della Strada, applicando pesanti sanzioni amministrative anche per la sosta sulla strada prima della partenza. I carri posti sotto sequestro sono stati così condotti al parcheggio Lumbi, tra le proteste e l'amarezza degli organizzatori.

Le disposizioni per le sfilate di Carnevale, ribadite anche dalla Questura, impongono l’obbligo per ciascun carro allegorico di indicare il nominativo di un responsabile (che dovrà essere sempre presente sul carro o vicino ad esso) ma soprattutto prevedono che tutti i carri devono essere in regola con la normativa vigente con particolare riguardo alle prescrizioni del Codice della Strada (compresa l’immatricolazione e la copertura assicurativa). A Taormina, anche per le dimensioni ridotte del corso, da decenni viene adottata la soluzione delle vecchie autovetture tagliate sopra le quali viene costruito il carro allegorico e finora non erano mai state mosse contestazioni, Un intervento, quello di ieri, che sta suscitando commenti e polemiche e che potrebbe impedire lo svolgimento della sfilata prevista per martedì 13.


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.