Giovedì 29 Febbraio 2024
Transito bloccato in entrambe le direzioni. Necessario l'intervento dei rocciatori


Cadono massi e terra dal costone di Capo Alì, interrotta la Strada statale 114 - FOTO

di Andrea Rifatto | 01/11/2021 | CRONACA

1947 Lettori unici

I massi caduti sulla carreggiata al km 22,100

La coda del maltempo, con le continue piogge, ha riservato brutte sorprese per la viabilità del comprensorio jonico. Da oggi pomeriggio è infatti interrotta la Strada statale 114 nel territorio di Alì Terme, a causa di una caduta massi avvenuta al km 22,100, dove massi e terra sono piombati sulla carreggiata dal costone sovrastante. Sul posto sono intervenuti i Carabinieri della Stazione di Alì Terme e la Polizia locale, che hanno bloccato la circolazione in entrambi i sensi di marcia sbarrando la strada, in quanto sul pendio vi sono altri pezzi di roccia rimasti in bilico tra le reti paramassi, che potrebbero scivolare sulla sede stradale da un momento all'altro. Sulla Ss 114 è intervenuto il personale di Anas  per verificare se vi siano le condizioni di sicurezza per poter ripristinare la viabilità, ma la riapertura non avverrà probabilmente prima di un paio di giorni, dopo l'intervento dei rocciatori sul costone che già oggi hanno effettuato un primo sopralluogo. Domani, martedì 2 novembre, sono previste ulteriori verifiche. L'unica alternativa, al momento, è dunque l'autostrada A18 Messina-Catania, anche perchè la strada provinciale agricola Alì-Itala, seppur precaria ma utile a bypassare il punto interrotto, è chiusa da questa notte per frana. Una chiusura, quella della Statale 114, che taglia in due il comprensorio e che se fosse avvenuta solo pochi giorni fa, quando l'autostrada era interrotta tra Tremestieri e Messina, avrebbe isolato la Sicilia orientale.



COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.