Venerdì 19 Aprile 2024
L'ingegnere Antonino Famulari esce dal processo "Isola Verde" con altri 69 indagati


Appalti e affari a Salina, prosciolto per prescrizione l’ex vicesindaco di Santa Teresa

di Andrea Rifatto | 04/07/2022 | CRONACA

1138 Lettori unici

Il processo partirà per 13 imputati

C’è anche l’ex vicesindaco di Santa Teresa di Riva, Antonino Famulari, in carica dal 2012 al 2016 durante la sindacatura di Cateno De Luca, attualmente progettista del Piano regolatore generale, tra i 70 prosciolti dalla Procura della Repubblica di Barcellona Pozzo di Gotto nell’ambito della maxi inchiesta “Isola Verde”, che nell’agosto 2019 era sfociata in 83 avvisi di garanzia ad altrettanti indagati tra amministratori locali, tecnici comunali, progettisti privati, imprenditori, esponenti delle forze dell'ordine e residenti, per fatti contestati da marzo 2014 a ottobre 2017 nella gestione degli appalti nei comuni di Santa Marina e Malfa, nell’isola di Salina alle Eolie. In udienza preliminare il Gup Giuseppe Sidoti ha rinviato a giudizio solo 13 imputati, mentre per tutti gli altri il procedimento si è concluso e dunque non hanno retto le accuse contestate dal pubblico ministero Federica Paiola, che ha coordinato l’indagine svolta dai carabinieri della Compagnia di Milazzo. Famulari, 56 anni, difeso dall’avvocato Antonina Pimpo, era accusato di falsità commessa da pubblico ufficiale in atti pubblici, quale progettista e direttore dei lavori di riqualificazione del lungomare, insieme a Giuseppe Caravaglio, responsabile dell’Ufficio tecnico del Comune di Santa Marina Salina, perchè secondo la Procura, nel giugno 2014, “al fine di favorire l’erogazione degli stati di avanzamento lavori in favore della ditta appaltatrice delle opere, modificavano le date della relativa documentazione contabile e amministrativa”.

Il Gup ha dichiarato adesso di non doversi procedere per il reato contestato, riqualificandolo in falsità materiale commessa dal pubblico ufficiale in certificati o autorizzazioni amministrative e dichiarando il reato estinto per sopravvenuta prescrizione. L’ingegnere santateresino ha operato per diversi anni alle isole Eolie, è stato anche componente della Commissione edilizia del Comune di Santa Marina dal 2000 al 2003 e dal 2000 in avanti ha ricevuto diversi incarichi a tempo determinato all’interno del Settore Lavori pubblici dell’Ufficio tecnico, oltre a consulenze, incarichi di progettazione e supporto al rup per la realizzazione di opere pubbliche, sia a Santa Marina che a Malfa. Dal 2018 al 2019 è stato esperto del sindaco di Santa Marina nelle materie di programmazione comunitaria, nazionale e regionale.


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.