Venerdì 01 Marzo 2024
Sorpresi dai carabinieri alla Terme Granata Cassibile mentre caricavano un camion


Alì Terme, rubano ferro dall'edificio crollato: due arrestati e un minorenne denunciato

di Redazione | 30/05/2022 | CRONACA

1558 Lettori unici

I Carabinieri li hanno sorpresi in flagranza

Li hanno sorpresi mentre caricavano sul camion materiale ferroso prelevato poco prima da un edificio disabitato e per loro non c’è stato scampo. Così ad Alì Terme sono scattati due arresti per il reato di furto aggravato in concorso e una terza persona, un minorenne, è stato invece denunciato in stato di libertà per la stessa accusa. In seguito ad una richiesta giunta al numero di pronto intervento 112, i Carabinieri della Stazione aliese sono intervenuti sulla Statale 114 nella zona nord del paese, all’altezza del vecchio stabilimento delle Terme Granata Cassibile, dove hanno trovato i tre intenti a caricare sul cassone di un autocarro del materiale ferroso che era stato trafugato poco prima dall’immobile interessato nei mesi scorsi dal crollo. Colti in flagranza di reato, sono dunque scattati gli arresti per un 44enne catanese e un 52enne italiano senza fissa dimora, già noti alle Forze dell'ordine, mentre per un 17enne, anche lui catanese, è stata inoltrata la denuncia al Tribunale dei Minori di Messina. La refurtiva, interamente recuperata, consistente in circa 400 kg di materiale ferroso, è stata restituita al legittimo proprietario. Ultimate le formalità di rito, i due arrestati sono stati ristretti all’interno delle camere di sicurezza della caserma di Messina Tremestieri a disposizione dell’Autorità giudiziaria e oggi sono stati giudicati con rito direttissimo al Tribunale di Messina, durante il quale il giudice ha convalidato gli arresti e ha rimesso i due in libertà in attesa del processo fissato il mese prossimo.


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.