Sabato 15 Giugno 2024
Sorpresi in una zona rurale dai Carabinieri di Mandanici e dai Cacciatori Sicilia


A caccia con armi detenute illegalmente e senza autorizzazione: due arresti a Pagliara

di Redazione | 12/12/2023 | CRONACA

2297 Lettori unici

Le armi e le munizioni sequestrate

Nell’ambito dei servizi di controllo del territorio, predisposti in aree rurali e finalizzati alla prevenzione e contrasto dei reati, i carabinieri della Stazione di Mandanici, supportati dai militari dello Squadrone Eliportato Cacciatori Sicilia, hanno arrestato a Pagliara, in flagranza di reato, un 54enne e un 58enne messinesi, entrambi già noti alle Forze dell’Ordine, con l’accusa di detenzione e porto abusivo di armi comuni da sparo in luogo pubblico. I due uomini sono stati sorpresi e fermati dai militari mentre erano impegnati in una battuta di caccia, in una zona rurale: sottoposti ad un controllo di polizia, i due cacciatori sono stati trovati in possesso illegale di due fucili, di un coltello di genere vietato e di oltre 250 cartucce dello stesso calibro delle armi in loro possesso.

Dalle verifiche è risultato che il 58enne era stato destinatario di un provvedimento prefettizio di divieto di detenzione di armi ancora in atto, mentre il 54enne era sprovvisto dei titoli autorizzativi relativi alla detenzione ed al porto di fucile, nonché della licenza di caccia. Ultimate le verifiche, i carabinieri della Stazione di Mandanici, ai comandi del maresciallo Antonio Puglisi, con i colleghi dello Squadrone Cacciatori hanno arrestato i due uomini e dopo la convalida il giudice ha disposto l'obbligo di firma a carico del 58enne, mentre il 54enne è stato rimesso in libertà in attesa del giudizio. I fucili e le cartucce sono stati sequestrati ed inviati ai Carabinieri del Ris di Messina per le analisi tecnico-balistiche di laboratorio.


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.