Mercoledì 26 Febbraio 2020
Intervento del Comune dopo un'interrogazione. Prosegue la pulizia del paese


Sant'Alessio, rimossa la discarica della vergogna e bonificata la zona del torrente

di Andrea Rifatto | 13/02/2020 | ATTUALITA

364 Lettori unici

L'area è stata interamente ripulita

Sono serviti alcuni giorni di lavoro ma adesso lo scempio è sparito. Il Comune di Sant’Alessio Siculo si è finalmente attivato e ha rimosso la discarica che esisteva da oltre un anno nell’area limitrofa al torrente Agrò, alle spalle del campo da calcio. Nei giorni scorsi avevamo dato notizia dell’interrogazione presentata dal consigliere comunale indipendente Nino Lo Monaco, che chiedeva spiegazioni all’Amministrazione sul persistere di quello stato di degrado e sollecitava interventi di bonifica di quella bomba ecologica. E già il giorno dopo l’Ente si è attivato, in collaborazione con l’Ato Me4 e incaricando una ditta privata (anche se non risulta pubblicato alcun provvedimento di affidamento dei lavori) che è intervenuta con una pala meccanica e dei cassoni rimuovendo scarti di potature, tronchi, rami, pneumatici, sacchi di immondizia, ingombranti e rifiuti di ogni genere, trasportandoli in discarica. Alla bonifica hanno preso parte anche gli operai comunali, che hanno provveduto a completare le operazioni di pulizia estese fino alla stradina che dalla via Mantineo conduce al torrente. Prosegue intanto la manutenzione del verde pubblico e la pulizia del paese, interventi svolti dal personale comunale con il prezioso ausilio delle borse lavoro e coordinati dall’assessore all’Igiene Saro Trischitta, che stanno interessando in questi giorni il lungomare e proseguiranno poi nelle zone di Sant’Alessio ancora non attenzionate.


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.