Mercoledì 07 Dicembre 2022
Dopo il riconoscimento ottenuto dalla scuola arriva quello assegnato dal Comune


Vince concorso Unicef con una poesia, studentessa di S. Teresa premiata dal sindaco

di Redazione | 19/01/2020 | ATTUALITÀ

1371 Lettori unici

Gli studenti nella stanza del sindaco

Dopo il riconoscimento consegnato dalla scuola a metà dicembre, anche l’Amministrazione comunale di Santa Teresa di Riva ha voluto premiare la studentessa Elisa Garzon Stringelli, alunna della 5A della Primaria “Felice Muscolino”, per la sua poesia vincitrice del concorso Unicef-Miur “Scuola amica delle bambine, dei bambini e dei ragazzi” e inserita nel calendario 2020 realizzato dal Comitato provinciale Unicef di Messina per i 30 anni della Convenzione Onu sui diritti dell’Infanzia e dell’Adolescenza. Nella stanza del sindaco le è stata consegnata una targa dal primo cittadino Danilo Lo Giudice, che insieme agli altri amministratori ha accolto i compagni di classe, gli insegnanti, la dirigente scolastica Maria Grazia D’Amico e i familiari di Elisa, complimentandosi con lei per il traguardo raggiunto con la toccante poesia “Per un piatto di riso”, che mette in risalto la condizione dell’infanzia nel mondo invitando gli adulti al cambiamento. “Una composizione sul tema dei diritti dei bambini non può far altro che inorgoglire la nostra comunità – ha detto Lo Giudice - auguriamo a Elisa che la vita possa augurarle un futuro roseo di grandi successi”. I proventi della vendita del calendario Unicef (la Direzione didattica di Santa Teresa ne ha acquistati una trentina) sono destinati a finanziare il progetto “Scuola in Scatola” per la promozione dell'istruzione di qualità per i bambini che vivono in situazioni di emergenza, minacciati da guerre, violenze e calamità naturali.


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.